Foggia-Lecce 3-0, il tabellino: Satanelli scatenati , Padalino sbaglia tutto

Foggia-Lecce live risultato, tabellino e cronaca della partita

RISULTATO FINALE: FOGGIA-LECCE 3-0 (primo tempo 2-0)

TABELLINO:

FOGGIA: Guarna, Vacca, Loiacono, Chiricò (76′ Agnelli), Di Piazza (71′ Sarno), Martinelli, Agazzi, Deli (56′ Gerbo), Mazzeo, Coletti, Rubin.  A disposizione: Tucci, Figliomeni, Agnelli, Sarno, Sainz-Maza, Sicurella, Dinielli, Pompilio, Sanchez, Gerbo, Pertosa, Faber. Allenatore: Stroppa.

LECCE: Perucchini, Agostinone, Cosenza, Costa Ferreira, Pacilli, Tsonev (69′ Arrigoni), Giosa, Caturano, Fiordilino (Marcon), Ciancio (46′ Lepore), Doumbia.  A disposizione: Bleve, Chironi, Vitofrancesco, Mancosu, Arrigoni, Marconi, Lepore, Drudi, Monaco, Muci, Maimone, Mengoli. Allenatore: Padalino.

Arbitro: Giuia di Olbia

Guardalinee: Scatragli-Scarpa

Reti: 30′ Mazzeo, 32′ Coletti, 52′ Deli

Ammonizioni: Ciancio, Vacca, Lepore

Recupero: 0′, 3

Stadio: Pino Zaccheria di Foggia


Foggia-Lecce la presentazione della partita

Foggia-Lecce
Foggia-Lecce live risultato, tabellino e cronaca della partita

Foggia-Lecce è più di un derby. É una gara che vale la serie B. Una vittoria della squadra di Stroppa, porterebbe a cinque i punti di vantaggio sui rivali e varrebbe una fetta di serie B. I punti in realtà sarebbero 6 in quanto i satanelli sarebbero in vantaggio sugli scontri diretti. Al contrario, una vittoria dei giallorossi in trasferta vorrebbe dire sorpasso.

Stroppa e Padalino difficilmente cambieranno la loro idea di gioco. Spazio, quindi a due 4-3-3. Foggia-Lecce è anche una sfida tra bomber. Da una parte Mazzeo, dall’altra Caturano. I due hanno segnato 28 reti in due. Dodici le marcature per il rossonero, sedici per il giallorosso. Sommando i loro gol, fanno meglio di sei squadre della Lega Pro girone C: Andria, Messina, Taranto, Catanzaro, Akragas e Vibonese.

QUI FOGGIA

Da notare che questa è la sfida tra il secondo (il Foggia, 52 reti) e il terzo (il Lecce, 51) migliore attaccato del girone. Solo il Matera (57 gol) ha segnato di più. Stroppa, davanti a Guarna, schiererà il quartetto difensivo composto da Loiacono, Martinelli, Coletti e Rubin. A centrocampo, Agazzi farà da perno centrale, supportato da Agnelli e Gerbo. In avanti, ai lati di Mazzeo, agiranno l’ex Chiricò e Di Piazza.

QUI LECCE

Anche Padalino non ha intenzione di cambiare. Il quaertetto difensivo davanti a Perucchini saràcomposto da Agostinone e Ciancio sulle fasce e dal duo Cosenza-Giosa al centro. A centrocampo, Fiordilino sarà il regista. Con lui Costa Ferreira e Tsonev. In avanti, il tridente Pacilli-Caturano-Doumbia. L’asenza di Torromino, squalificato, priva i giallorossi del vicebomber della squadra (8 reti).