Genoa, tante ipotesi per i sostituti di Rincon e Perin

GenoaGENOVA – Genoa molto attivo sul mercato, alla ricerca di un centrocampista e di un portiere per sostituire l’infortunato Perin. Non più di un attaccante perché dall’Atalanta è già tornato l’ex Pinilla.

Un centrocampista

Per il centrocampo, abbandonate le piste che portavano a Badu dell’Udinese e Girotto del Palmeiras, sfumato Sanogo perché il Genoa ha valutato troppi i 2.5 milioni richiesti dagli svizzeri per un giocatore che ne vieni da diversi infortuni fermandosi invece a 400 mila piu bonus legati alle presenze fino a 1.5, oltre al 21enne uruguaiano Nandez del Penarol, seguito già la scorsa estate, si punta a Mandragora o Hilijemark.

Due obiettivi difficili (ma non impossibili) perché il primo, 19enne cresciuto nel settore giovanile rossoblù e ora di proprietà della Juventus, sarebbe stato promesso dal club bianconero al Pescara mentre il 24enne svedese, pur rientrando nelle possibilità economiche del Grifone, é da più tempo nel mirino dell’Atalanta. Al presidente Preziosi piace molto Cataldi.

Arrivare al 22enne mediano dela Lazio non è operazione semplice perché il club biancoceleste ha dichiarato a più riprese di non volere liberarlo e perché su di lui è forte anche la concorrenza di Milan e Torino.

A vantaggio giocano però il fatto che il giocatore insiste per poter giocare con una continuità maggiore a quella che finora ha trovato con Inzaghi e i buoni rapporti che intercorrono tra il presidente del club rossoblu e quello laziale, Claudio Lotito. La formula potrebbe essere quella del prestito fino a giugno con riscatto da stabilire.

Un secondo portiere

Tra i pali si cerca un secondo portiere da affiancare a Lamanna, promosso meritatamente titolare. Esclusi i nomi di grido circolati nei giorni scorsi, che a Genova non sarebbero arrivati soltanto per sedersi dulla panchina, la cerchia pare ristretta al duo composto dall’ex Rubinho, attualmente al Como, e ad Agazzi, numero uno titolare del Cesena.