Area Tecnica Calcio
Tattica Calcio
Tutto Fantacalcio
 
| Home |  Serie A  | Serie BCalciomercato Curiosità  |  Nazionale Storie dei Campioni | Formazioni | Archivio News |      
2005-04-01

"Niente cali di tensione"


Questo è il pensiero espresso da Carlo Ancelotti alla vigilia di Milan-Brescia in programma domani alle 20.30. Il tecnico rossonero non giustifica la mancanza di concentrazione a causa dell'Euroderby di Mercoledì con queste parole:" Dobbiamo dare tutto a partire dalla sfida di domani contro il Brescia. Poi penseremo all'Inter e alla Champions League. Una cosa è certa: scordatevi i cali di tensione". "A due mesi dalla fine del campionato ogni partita è fondamentale- aggiunge Ancelotti- non ci possiamo permettere passi falsi in alcun incontro." Poi parla del Brescia:"Le difficoltà legate al Brescia sono le solite: verranno a San Siro per difendersi e giocare in contropiede, troveremo una squadra che ha bisogno estremo di punti e farà il massimo per ottenerli." Intanto per la partita di domani sembra certo l'impiego di Andryi Shevchenko, rientrato dopo un lungo stop. Non avendo ancora potuto constatare lo stato di forma dei brasiliani, di Crespo e Kaladze, rientrati dopo i match con le loro rispettive nazionali, la formazione dovrebbe vedere Pancaro spostato a destra, centrali Nesta e Maldini con Kaladze a sinistra, con probabile riposo per Cafù. A causa della squalifica di Stam, anche il veterano Costacurta rimane in preallarme. Per il centrocampo Ancelotti dovrà fare a meno dello squalificato Kakà, sostituito da Rui Costa. Pirlo, Gattuso e Seedorf saranno regolarmente in campo. Davanti giocheranno Shevchenko e Tomasson, con probabile panchina per Crespo. Inzaghi invece è ancora indisponibile |inviato L.Prandini|. - articolo letto 9 volte


Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale