Area Tecnica Calcio
Tattica Calcio
Tutto Fantacalcio
 
| Home |  Serie A  | Serie BCalciomercato Curiosità  |  Nazionale Storie dei Campioni | Formazioni | Archivio News |      
2005-04-15

Parma, il sogno continua!


Parte male il Parma che lascia l'iniziativa alla squadra austriaca che si rende pericolosa con un paio di combinazioni di prima finalizzate da Mila (14') e Vachousek (17'). La squadra emiliana sbaglia molti appoggi e si affida soprattutto ai lanci lunghi per un evanescente Gibbs. Austria Vienna ancora pericolosa al 34' con un colpo di testa del norvegese Rushfeld alto di poco. Verso la fine del tempo fiammata del Parma con un gran destro di Camara, autore di un ottima prova, respinto da Safar. Ammonizioni pesanti per il Parma, Cardone e Simplicio erano infatti diffidati. Al 45' miracolo di Bucci su un calcio di punizione della stella della squadra austriaca Sionko. Durante l'intervallo si scalda Gilardino che scende in campo nella ripresa al posto di un Gibbs assolutamente assente. Esce anche il giovanissimo Savi, entra al suo posto il colombiano Bolano. Inizia con un altro piglio il Parma nel secondo tempo con buona circolazione di palla e Gilardino che fa sentire il proprio peso in avanti. All'8' grande occasione per Simplicio che, liberato da un passaggio filtrante di Bresciano, spara sul portiere dell'Austria Vienna. Al 12' esce un affaticato Sionko per il veterano Vastic che si procura subito una punizione calciata sul fondo da Kiesenebner. Il Parma controlla meglio la gara, l'Austria Vienna manovra ma non riesce a rendersi pericolosa. Carmignani butta nella mischia un altro pezzo pregiato, Morfeo al posto di Vignaroli. Al 65' bella azione del Parma, cross da sinistra di Camara che attraversa tutta l'area di rigore, Contini controlla e tira sul fondo. Al 70' entra Dosunmu esce Vachousek. La partita prosegue con buon ritmo ed agonismo,ma senza particolari emozioni fino al 76' quando Bresciano sfodera un gran destro dalla distanza che esce di un soffio alla destra del portiere. Le squadre si allungano molto lasciando spazio a buone giocate da una parte e dall'altra ma senza conclusioni verso la porta. Ultimi dieci minuti molto intensi con una buona occasione di testa per Rushfeld (80') e un tiro da fuori area di Kiesenebner (82'). L'Austria Vienna cerca il gol della qualificazione mentre il Parma punge in contropiede. Terzo cambio all'84' per gli austriaci, esce il polacco Mila ed entra Wagner. La partita si innervosisce anche perchè gli ospiti non riescono a trovare varchi e si lasciano andare in provocazioni. Due belle azioni in un minuto, all'86' bel pallonetto dell'ex juventino Blanchard alto di poco e dall'altra parte ottimo contropiede degli emiliani con Bresciano che spreca una buona occasione. Brividi al 90' quando Bucci esce male su un corner, si accende una mischia in area risolta dopo attimi di confusione dal fischio di Bennet per un fuorigioco di Wagner. Ma dopo pochi attimi Papac sfiora di nuovo la rete con un tiro ravvicinato. Minuti di recupero incandescenti, l'Austria Vienna preme il Parma nella propria metacampo e Bucci è costretto a smanacciare un cross pericoloso di Vastic. Ma il Parma regge fino alla fine e si conquista l'accesso alle semifinali di coppa Uefa grazie ad una prestazione generosa e di gran cuore. Le pagelle: Parma: Bucci 7,5, Cardone 6, Bonera 6,5, Cannavaro 6,5; Camara 7, Savi 5,5 (Bolano 6), Simplicio 6,5, Contini 7, Bresciano 6; Vignaroli 5 (Morfeo 6), Gibbs 4,5 (Gilardino 6,5). Austria Vienna: Safar 6, Dospel 5,5, Afolabi 6,5, Antonsson 6, Papac 5,5; Vachousek 6 (Dosumnu 5,5), Blanchard 6,5, Kiesenebner 6, Mila 7 (Wagner s.v.), Sionko 5 (Vastic 6), Rushfeld 6,5 | inviato L.Prandini |. - articolo letto 8 volte


Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale