Area Tecnica Calcio
Tattica Calcio
Tutto Fantacalcio
 
| Home |  Serie A  | Serie BCalciomercato Curiosità  |  Nazionale Storie dei Campioni | Formazioni | Archivio News |      
2005-05-21

Un pari pensando a Istanbul


Alla vigilia della 37esima giornata i rossoneri lasciano il tricolore agli uomini di Capello. E' bastato il pari contro il Palermo, in una gara piena di gol (3-3 il risultato finale) e con la testa già alla finale di Champion's League di mercoledì contro il Liverpool. In campo per i rossoneri diversi panchinari da Abbiati a Simic a Brocchi. Esordi in A anche per i giovani Marzoratti e Perticone, direttamente dalla Primavera rossonera. Botta e risposta iniziale con Serginho e l'autorete di Costacurta e Milan che chiude la prima frazione di gioco con un sonoro 3-1. Frutto di un gioco fluido e giocato spesso in velocità. In gran spolvero Serginho con un Dhorasoo in cabina di regia a dettare sempre i tempi giusti. Palermo in difficoltà non riesce a sviluppare il gioco ogni volta che viene messo sottopressione. Fino al 13'del secondo tempo è quasi un monologo dei giocatori di Ancelotti, con la prima squadra che se la diverte dalla panchina. L'ingresso tra i rosanero di Mutarelli in luogo di Corini, regala più equilibrio alla squadra e il contemporaneo calo dei rossoneri, riequilibra il match. Prima Toni su dubbio rigore (32'st)e poi, dopo soli due minuti Barone, regalano un pari agli uomini di Guidolin. Ma la festa la fanno i bianconeri che dopo il triplice fischio di Tombolini, festeggiano in anticipo il loro 28esimo tricolore. - articolo letto 8 volte


Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale