Area Tecnica Calcio
Tattica Calcio
Tutto Fantacalcio
 
| Home |  Serie A  | Serie BCalciomercato Curiosità  |  Nazionale Storie dei Campioni | Formazioni | Archivio News |      
2005-10-16

Le Romane a metà!


Roma dai due volti: quello laziale e quello romanista. Se da un lato i biancoazzurri centrano un altro importante successo casalingo, i giallorossi perdono la loro seconda partita consecutiva contro una squadra che lotta per la salvezza. I laziali ringraziano Zauri che al 37'st realizza la rete vittoria. Ma i biancocelesti più che brillare questa volta sbagliano di meno degli avversari e puniscono una Fiorentina troppo spesso rinunciataria. Intanto Delio Rossi può gustarsi un quarto posto in classifica dietro le grandi del campionato. La Roma invece delude sia nel risultato che nel gioco. Il primo ad ammetterlo è lo stesso tecnico Spalletti che rimprovera una mancanza di reazione dopo la rete empolese. Una doccia fredda che ha bloccato psicologicamente i giocatori. E domenica è derby. Una situazione che potrebbe far da spunto per una reazione dei giallorossi che devono raddrizzare una stagione partita in modo deludente. Il trio di vetta si delinea ancor meglio visti i passi falsi di Fiorentina, Sampdoria e Palermo. La Sampdoria cade ad Ascoli e non soltanto per la sfortuna. I bianconeri infatti hanno bissato l'ottima prova casalinga dopo quella fatta contro il Parma e raggiungono un meritato successo che fa respirare anche la classifica. Il Palermo rischia grosso dopo esser partiti bene contro un Chievo sorprendente. Grande prova di Obinna e mancanza di cinismo per poter chiudere una gara che si era messa su un interessante 1-2. L'Udinese firma con Di Michele un'importante tripletta che regala un successo a Siena, campo non sempre agevole e conferma la tradizione favorevole per l'attaccante bianconero (l'anno scorso ci fu una doppietta). Resta il fatto che con Iaquinta in campo gli uomini di Cosmi hanno fatto bottino pieno e questo non è più un caso. Le defezioni in difesa fanno tremare nel finale i friulani che dallo 0-3 passano ad un preoccupante 2-3. Nelle zone calde della classifica vince in casa la Reggina sul Lecce per 2-0 con reti di Tedesco (di pregevole fattura) e con Cozza. L'Empoli balza a 10 punti grazie al successo casalingo con la Roma e si conferma in un buono stato di salute. Anche il Treviso continua a prendere un punticino in trasferta contro un Parma molto generoso ma tanti infortunati. Chiudiamo con un piccolo flash in vetta: la Juve non sa fermarsi e grazie ad un capolavoro di Del Piero supera con il minimo sforzo un coriaceo ma poco produttivo Messina. L'Inter ne fa 5 al Livorno senza Adriano che osservava in tribuna. Per casualità o non una pausa meritata per il brasiliano, sempre e comunque impiegato dal tecnico Mancini. Il Livorno in 11 regge con qualche affanno. Nella ripresa, in 10 uomini per l'espulsione di Coco, crolla e rischia di subire un risultato tennistico. Infine il Milan passa a Cagliari, senza troppi patemi e chiudendo la pratica già nel primo tempo con l'uno due, Gilardino-Shevchenko. Il Cagliari sembra lontano parente di quello spumeggiante con uno Zola in cabina di regia . Il clima resta teso con l'episodio di Abeijon che non ha gradito la sostituzione dopo 31 minuti con Langella. Una reazione frutto di una situazione di spogliatoio un pò difficile e con Cellino nella parte di moderatore. Anche Maurizio Esposito ci è sembrato buttare la spugna in questa serata. - articolo letto 11 volte


Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale