Area Tecnica Calcio
Tattica Calcio
Tutto Fantacalcio
 
| Home |  Serie A  | Serie BCalciomercato Curiosità  |  Nazionale Storie dei Campioni | Formazioni | Archivio News |      
2006-03-27

Inter crisi in attacco, Messina fuori Mutti


Giornata di succulenti anticipi quella della 31esima con le squadre impegnate in Champion's, martedi e mercoledi, in campo. La Juventus si fa raggiungere nel finale dalla Roma grazie alla rete di Kharja. I bianconeri, rimasti in 10 per l'espulsione di Nedved devono registrare anche l'infortunio a Del Piero (che salterà la gara di Champions) causato da un risentimento alla coscia sinistra. Altra tegola sono i due punti rosicchiati dal Milan che adesso si porta a -8. I rossoneri superano per 3-1 la Fiorentina dopo essere passati in svantaggio e fanno ben sperare per la sfida di mercoledi in coppa. Se i cugini rossoneri sorridono, più di una preoccupazione viene dall'Inter. La pesante sconfitta di Parma (1-0 rete di Simplicio su pasticcio in area di Wome) evidenzia lo stato di crisi delle punte neroazzurre, su tutti Adriano. La prova di Parma nel complesso non è da buttar via (fenomenale in più circostanze Bucci) ma la squadra appare troppo sterile con le sue punte. Adriano è sempre più un giocatore in crisi di identità e viene ancora una volta (giustamente) sostituito da Mancini. Che sia un lungo periodo di calo fisico o sono i fattori psicologici a bloccare il bomber di casa Moratti? Probabilmente un mix delle due cose, di certo in chiave Champion's League e successivamente per la Nazionale brasiliana, potrebbe diventare un bel problema vederlo in questo stato. E di Martins, Recoba e Cruz? Forse sarebbe stato davvero meglio ascoltare il tecnico Mancini e rinforzare la rosa con una punta a Gennaio. Una squadra solida che però non gira a 1000 perchè ha le punte troppo spuntate. Recoba resta discontinuo nel rendimento ed è comunque un trequartista. Martins sembra aver perso quella brillantezza negli scatti e sembra essere regredito tecnicamente mentre Cruz continua con il suo contributo costante ma non può essere sempre l'uomo risolvi partite. Un bel rebus per la sfida di mercoledì su chi far scendere in campo. All'indomani della sfida più importante della giornata, Messina-Udinese, salta la panchina giallorossa. Esonero per Bortolo Mutti e al suo posto Giampiero Ventura, ancora sotto contratto con il Napoli. Fatale lo scialbo 1-1 della sfida salvezza. L'Udinese dall'altra parte si gode questo prezioso punto anche se il neo tecnico, Giovanni Galeone, recrimina un gioco troppo rinunciatario: "...un tempo avrei vinto questa partita...con un pò di convinzione in più..." ma elogia l'atteggiamento grintoso e aggressivo in campo, una determinazione che è già un ottimo segnale per la squadra. Successi casalinghi per l'Empoli (che coglie la terza vittoria consecutiva alle spese del Livorno, 2-1 firmato Tavano, Buscè, Lucarelli), Lazio con un secco 2-0 sulla Samp grazie a Oddo e il Palermo che soffre più del dovuto e risolve il match con una rete di Makinwa. Colpisce il successo esterno del Lecce a Siena e l'ottima prova del collettivo, non ancora arresosi alla retrocessione. La situazione resta ancora molto difficile e sabato ci sarà il Milan, al neutro di Pescara. 2-2 tra Ascoli e Chievo con doppietta di Amauri che prima porta in vantaggio la squadra gialloblù e poi riacciuffa il pari. Per l'Ascoli la doppietta porta il nome di Paci. La Reggina fa invertire la rotta casalinga del Cagliari (che nelle ultime gare stava facendo gran parte dei punti proprio tra le mura amiche), passa per 2-0 (Lucarelli, Tedesco) e lascia i sardi vicino alle zone pericolanti. Nervosismo nel finale con Langella che tenta di colpire nel sottopassaggio Tedesco. La 32esima giornata si aprirà con le sfide tra Lecce-Milan e Treviso-Juventus alle 18 e Inter-Messina alle 20.30. Sfide da seguire con attenzioni sono Fiorentina-Roma per un 4° posto in classifica e la sfida incrociata Reggina-Siena a caccia di riscatto e Udinese-Parma con gli emiliani praticamente già salvi. Ricordiamo che questa giornata sarà premiata da Fantamagic con l'orologio a muro per chi otterrà il il punteggio più alto e che a parità di punteggio ha la precedenza chi si è per primo iscritto al gioco. Tutti possono gareggiare anche chi si dovesse iscrivere in settimana (facendo la rosa e comunicando per tempo la formazione). Una giornata che per mille motivi dunque si annuncia speciale... - articolo letto 8 volte


Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale