| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2006-10-23

Palermo sogna, Milan inchiodato al palo...


Il Palermo non si ferma più, passa al San Siro e manda forti messaggi a tutti: siamo pronti a lottare per il primato! Una favola che sembrava quasi al capolinea già soltanto nella scorsa domenica dove gli uomini di Guidolin cadevano sotto i colpi di una cinica e solida Atalanta che anche oggi con la Samp ha saputo confermare il suo spessore. Invece nella serata del riscatto rossonero, sono proprio i rosanero a fare il colpo grosso. Un'organizzazione tattica prudente e quasi perfetta ha messo in crisi gli uomini di Ancellotti che pur tenendo costantemente il pallino del gioco, non riuscivano a sfondare anche perchè sono state troppo poco sfruttate le fasce. E così il beffardo contropiede di Diana e la conclusione fredda di Bresciano, aprono le porte del paradiso. Inzaghi e Gilardino sbattono contro il muro difensivo e Kakà trova difficoltà ad ottenere il varco giusto. E allora se il Milan si blocca con la complicità dei pali, il Palermo fa 2 con Amauri e chiude il match. Una gara che conferma la sterilità offensiva dei rossoneri e promuove in vetta a pieni voti i ragazzi di Guidolin che bissano con oggi l'impresa di coppa a Brema. A Udine l'Inter si blocca sullo 0-0 ma non è una prova incolore da cancellare. Una gara giocata a viso aperto contro gli uomini di Galeone che non hanno disdegnato e creato numerosi grattacapi a Materazzi e company. E' mancato solo il gol in una gara fatta di continui capovolgimenti di fronte. Alla fine agli uomini di Mancini è mancato il colpo decisivo e quella lucidità sotto porta forse figlia dei postumi di Champions. Torna Crespo che stenta un pò, Ibra resta poco concludente sotto porta. La Roma si ritrova avversaria Del Neri con un Chievo in poco tempo già ritrasformato. Questo soprattuto a livello mentale visto che i gialloblu hanno avuto pochi timori reverenziali e anzi hanno cerca il colpaccio fino alla fine. La Roma ci prova in tutti i modi a vincerla anche con l'esordio nel finale di Vucinic, ma la giornata sembra di quelle storte. Approfittando del pari nel derby toscano Livorno-Siena e del punto dell'Udinese, fa un gran balzo l'Atalanta che aggancia il gruppetto al quarto posto. Una vittoria quasi insperata dopo che la Samp in avvio di gara aveva sparato due colpi micidiali con Quagliarella, autore di due centri di alta classe. La squadra di Gregucci conquista minuto per minuto il centrocampo e con i rigori firmati da Doni riaprono il match. Al 43esimo è Zampagna a far esplodere lo stadio e la panchina neroazzurra, quando ormai tutti si sentivano appagati dal punto conquistato. Da segnalare i tondi successi di Fiorentina e Catania. I viola trascinati dalla coppia Mutu-Santana e capaci di regalare gol ed assist a go go, il Catania approfitta di una sciamba giornata dei biancocelesti per chiudere il match e portare a casa 3 punti anche fuori dalle mure amiche a causa della squalifica del campo. Chiudiamo con il Parma che coglie il primo successo stagionale. 1-0 con l'Ascoli e rete decisiva di Budan. Mercoledì nuovamente in campo e su tutti spicca il delicato derby Palermo-Messina che potrebbe confermare il primato in classifica. - articolo letto 13 volte


Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale