| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2006-11-06

Pantanelli-Corona, il Catania va


Due nomi: Pantanelli e Corona. Grazie soprattutto a loro il Catania festeggia un successo importantissimo in casa della Reggina. Le parate del primo e il gol del secondo hanno infatti confezionato l'1-0 che spinge i siciliani a quota 13 punti in classifica e tiene i calabresi sul fondo a -3. Ma i padroni di casa non meritavano di perdere, contando a loro favore almeno 5 palle gol di cui 4 sventate dagli interventi super di Pantanelli. Il primo tempo è stato equilibrato e si è chiuso senza reti, anche se la Reggina ha avuto quattro occasioni da gol piuttosto limpide, tutte dalla mezz'ora in avanti. La prima un colpo di testa di Bianchi, libero in area su cross di Mesto, finito fuori di pochissimo. Poi un destro di Tedesco deviato in angolo da Pantanelli, un altro destro (a girare) di Amoruso che il portiere del Catania ha toccato con la punta delle dita mandando la palla sulla parte alta della traversa. E infine un tiro improvviso di Bianchi che il formidabile Pantanelli spediva in angolo con un altro volo. La ripresa inizia e dopo un minuto l'arbitro sospende il gioco per il lancio di oggetti nell'area di porta del catanese Pantanelli. Un paio di minuti di stop, poi la situazione si normalizza e il gioco riprende. Le squadre viaggiano a ritmo molto elevato ma per vedere un'altra occasione bisogna aspettare il 17': Tedesco si ritrova solo dentro l'area e calcia a colpo sicuro ma Pantanelli si oppone ancora in tuffo (con le gambe) e salva la sua porta. A questo punto Marino inserisce Biso al posto di Spinesi e passa dal 4-3-3 al 4-4-1-1, coprendosi. E poco dopo, a sorpresa, il suo Catania passa in vantaggio: cross da destra di Baiocco che Corona di sinistro mette in rete. E' il 24' del secondo tempo e la Reggina reagisce con Mazzarri che manda in campo prima Missiroli per Esteves, poi Tognozzi per Amerini e infine Rios per Lanzaro. I padroni di casa aumentano l'intensità e cercano l'assedio. Trovano un tiro di Amoruso che finisce sull'esterno della rete e un colpo di testa di Missiroli a tempo scaduto che sfiora la traversa. Ma il gol non arriva e la partita si chiude con il successo dei rossoblu|inviato Porfirius|. - articolo letto 13 volte


Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale