| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2007-04-16

Conto alla rovescia per la gara decisiva...


Solo tre giorni, meno di 72 ore e la favola neroazzurra potrà concludersi con il lieto fine. Ma si sa, qualcuno è sempre pronto a dire no, a rendere i verdetti più complicati. Il ruolo di antagonista, quello che è chiamato a svolgere la Roma. E poi natutalmente c'è la solita schiera di cosiddetti "gufi" i classici tifosi che non sanno vedere vincere i rivali che da sempre per l'occasione, si schierano con la squadra antagonista. Mercoledi è il giorno dove i verdetti ufficiali potranno essere dati, dove i vincitori potranno salire sul carro e i vinti potranno comunque rallegrarsi per l'ottima stagione portata a termine. Questa 32esima giornata sarà ricordata per il divertente posticipo che ha mostrato le due facce dell'Inter di sempre: svogliata e distratta nella prima frazione (quella che ricorda l'Inter dei scivoloni imprevisti negli scorsi anni), frizzante e devastante nella ripresa (motivo costante della stagione in corso). Il Palermo dimostra che sono sempre più i giocatori a fare le fortune degli allenatori. Se la scorsa settimana infatti la squadra è apparsa in un modo, vedere il primo tempo del Meazza lasciava tutti increduli. Mettere sotto gli uomini di Mancini ricordava molto le imprese di inizio stagione contro il Milan che avevano proiettato i rosanero verso un improbabile testa a testa proprio contro l'Inter. Poi il crollo fisico nell'intervallo e i neroazzurri a trazione anteriore che mettono in campo la grinta e classe sufficiente per riequilibrare e rischiare addirittura di vincere il match. I ricordi più rosei sono per i rossoneri che a Messina non risparmiano i colpi di Kakà, Ronaldo e company che valgono un quarto posto, per la prima volta in classifica, a discapito del Messina che resta inchiodato al penultimo posto in classifica. Sorride all'Olimpico la Roma che riscatta parzialmente i suoi tifosi con un poker alla Samp, condito da un'ottima prova del collettivo. Dietro faticano tutte a far punti e solo il Catania poi alla fine prende un buon punto a Parma. Infatti anche l'Ascoli perde la speranza di un successo che sembrava tanto bello quanto rocambolesco. Alla fine il pari condanna quasi aritmeticamente gli uomini di Sonetti alla serie B. Non male il pari della Reggina a Livorno mentre vincono in casa sia l'Udinese nell'anticipo con il Chievo che la Fiorentina (1-0) in casa nel derby toscano con il Siena. Ricordiamo che il prossimo turno è il recupero della 22 esima giornata che si disputaà di mercoledi. Sarà possibile modificare la formazione mentre il mercato riaprirà il martedì successivo, il 24 aprile. - articolo letto 51 volte


Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale