| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2007-09-26

La Sfida: Catania - Empoli


Primo turno infrasettimanale dell’anno. Al Massimino va in scena Catania- Empoli, così come l’anno scorso sotto la luce dei riflettori. Anche se ancora a settembre, un importante scontro diretto per la salvezza.
LA SITUAZIONE ATTUALE:
CATANIA: due punti in classifica, due gol fatti. Il Catania ha il dente avvelenato, dopo le due ultime sconfitte in campionato. La prima, onorevole, in casa dell’Inter, Campione d’Italia; l’altra tra le mura amiche, immeritata, contro la Fiorentina. Due sconfitte che bruciano e lasciano mestamente a zero, il numero delle vittorie in campionato sin qui. Urgono i 3 punti, per la classifica e per i tifosi, che hanno incominciato a mostrare qualche lamentela, già dall’immediato fischio della gara di domenica. Forse perché sanno che il Catania può. Può e deve. Deve ritrovare la via del gol: dalla marcatura di Baiocco a Parma, la rete non si è gonfiata più. Genoa, Inter e Fiorentina sono rimaste inviolate; importante sbloccarsi già da domani, nel secondo impegno casalingo consecutivo. Massimino, strapieno… si attendono risposte.
EMPOLI: la situazione della squadra di Cagni, presenta diverse analogie con quella del Catania. Anche i toscani hanno due punti e finora hanno perso contro Inter e Fiorentina. L’Empoli, come il Catania, presenta diverse carenze in zona gol: i toscani hanno fin qui fatto peggio dei rossazzurri, mettendo a segno una sola marcatura, di Saudati a Firenze. Poi nessun gol realizzato. Nemmeno nell’incontro casalingo di domenica, al Castellani, contro il Napoli, che ha visto la squadra di Cagni mettere in difficoltà i colleghi partenopei, ma senza prevalere; anche un po’ sfortunato l’Empoli, che ha colto un palo nel finale, sempre con il solito a Saudati. Ora la trasferta di Catania, un banco di prova importante per i toscani, che non possono permettersi di perdere(tra l’altro contro un’avversaria diretta per la salvezza), e restare nel baratro.
PROBABILI FORMAZIONI:
CATANIA: Il maggior problema del Catania sarà sostituire il capitano Baiocco in mezzo al campo; il giudice sportivo ha inflitto due giornate al mediano che sarà costretto a saltare l’Empoli e la trasferta in casa del Milan. Quasi sicuramente sarà l’argentino Izco ad occupare il suo posto a centrocampo; Marianito affiancherà i rodati Edusei e Tedesco nella linea a tre. Dietro, confermata la difesa a 4, con il ritorno di Silvestri sulla destra; a lasciargli spazio sarà Sardo, non convincente contro i viola. Tra i pali, prosegue il ballottaggio tra Bizzarri e Polito: a vincerlo dovrebbe ancora essere lo scugnizzo rossazzurro, il quale non ha sfigurato nell’esordio di domenica. Ad offendere, davanti, ci saranno Spinesi, ancora in attesa del primo gol stagionale, con Mascara e uno fra Babù e Martinez a supporto. L’uruguaiano, sembra non avere i novanta minuti nelle gambe, e Baldini potrebbe decidere di “risparmiargli” di giocare dall’inizio. Al suo posto l’esterno ex Lecce da buone garanzie, ma il favorito resta comunque Martinez. Questo l’undici anti-Empoli, con una piacevole novità: in panchina potrebbe rivedersi Giuseppe Colucci, che manca dalla partita Catania-Siena, sul neutro di Rimini, della scorsa primavera.
Prob.formazione.(4-3-3). Polito; Silvestri, Terlizzi, Stovini, Vargas; Izco, Edusei, Tedesco; Martinez, Spinesi, Mascara.
EMPOLI: Cagni non svelerà la formazione prima di mercoledì, ma si presuppone un undici un po’ diverso rispetto a quello che ha affrontato il Napoli domenica. Quantomeno nel modulo, che da un 4-2-3-1, passerà a un 3-5-1-1. Adani e Giovinco, titolari nell’ultima uscita, faranno spazio a Marzoratti e Marchisio. Vannucchi, quindi, sarà l’unico trequartista, con l’inserimento di un uomo in più sulla mediana come Marchisio, che detterà i tempi di gioco. Buscè e Tosto, avranno il doppio compito, di coprire le fasce laterali in fase difensiva e di offendere ai lati, in quella offensiva. L’unica punta sarà Saudati, il solo ad essere andato in gol finora. Quest’ultimo è in ballottaggio col giovane Pozzi, che l’anno scorso, in quel di Empoli, fece già male al Catania.
Prob. formazione. (3-5-1-1). Balli; Raggi, Vanigli, Marzoratti; Buscè, Giacomazzi, Marchisio, Moro, Tosto; Vannucchi; Saudati.
UOMINI CHIAVE
Catania:
SPINESI- tutta la città attende che il Gabbiano ritorni a spiccare il volo. La squadra ha bisogno dei suoi gol, e la partita di mercoledì sembra l’ideale per l’appuntamento con la rete
IZCO- chiamato a sostituire Baiocco, deve non far rimpiangere il capitano.
VARGAS- compito difficile per l’esterno peruviano che dovrà occuparsi del pericoloso Buscè, oltre che di spingere…
Empoli:
MARCHISIO- se davvero giocherà, le chiavi del gioco dell’Empoli sono nelle sue mani.
GIACOMAZZI- Centrocampista dal gol facile, da tenere d’occhio i suoi inserimenti.
VANIGLI- sarà una bella sfida con Spinesi; riuscirà a tenere a bada la fame di gol di Gionatha?|di Dario Damico - Fonte: www.mondocatania.com|. - articolo letto 40 volte


Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale