| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2007-09-27

Ibrainteric aggancio in vetta. Palermo che colpo!


Nella giornata dei match stellari le emozioni non potevano mancare. In tanti stadi si è potuto sognare, le stelle dei propri campioni brillano oltre i confini delle speranze. Tante stelle è vero ma diverse e ognuna speciale a modo suo. L'Inter sembra voler dimostrare a tutti di essere ancora una volta la squadra perfetta ed imbattibile. La malcapitata Samp deve arrendersi all'impeto ruggente dell'uomo al momento più importante: Ibrahimovic. Una doppietta da incorniciare e una prestazione che ancora una volta risulta decisiva per l'esito della gara. Ad onor del vero oggi hanno quasi tutti giocato su buoni livelli tanto da far definire una "squadra quasi perfetta" ai microfoni il tecnico Mancini. 3 punti e aggancio alla Roma che priva del capitano Totti, di Perrotta e Cassetti, non riesce a passare a Firenze. Un pari giusto che premia lo spettacolo e gli atteggiamenti "spregiudicati" dei due tecnici. Una sfida per palati fini anche se il tempo non ha dato una mano allo spettacolo. La bomba della serata arriva da Palermo dove i rossoneri spreconi non riescono a chiudere il match, a lungo condotto senza troppe difficoltà. Il finale è tragico: al 73 esimo è Diana che riacciuffa il pari su assist di Amauri, sul filo del fuorigioco. Tante polemiche in casa rossonera per un presunto controllo con il braccio da parte della punta rosanero. Una doccia fredda che apre il match a nuove e diaboliche prospettive e ad un epilogo tanto imprevedibile quanto spettacolare. Una perla di rara bellezza infatti è stato il bolide che al 92 esimo regala il successo agli uomini di Colantuono. Miccoli parte con una delle sue punizioni dal vertice destro poco fuori l'area di rigore. Kalac riesce soltanto a deviarla nella propria porta, la sfera della condanna. Peggiora la situazione in classifica in casa Milan anche se il gioco è apparso convincente almeno fino al pari. Ma in questo calcio non basta il gioco e così 6 punti dopo 5 turni sembrano un bottino molto povero. Chi se la ride in classifica è il Napoli che con il minimo sforzo porta a casa un pesante bottino. Poca cosa il Livorno in avanti ma in campo i partenopei hanno dovuto faticare non poco per creare azioni pericolose. Adesso a 10 punti in classifica a ridosso di Roma e Inter si può davvero sognare? La Juventus tanto criticata vince e mostra tutto il suo potenziale offensivo. Infatti dopo il gol iniziale i bianconeri hanno dato prova di carattere e maturità di una squadra fatta di tanti giovani che nascondono però un grande talento. E per ora la scommessa Legrottaglie è andata oltre le attese. Se una squadra riesce a mandare a segno i suoi difensori è davvero possibile parlare di grande compattezza e duttilità? Un plauso al lavoro di mister Ranieri, per adesso tutto bene, tutto forse anche al di sopra delle previsioni. Le altre sfide del turno ci parlano del primo successo casalingo stagionale della Lazio bella soprattutto nella ripresa. Punti importanti in chiave salvezza quella del Parma contro il Torino del Genoa contro l'Udinese e del Catania contro un Empoli che recrimina per una rete viziata da un tocco di mano di un giocatore etneo. Ci sarà poco tempo per dimenticare un passo falso o per esaltarsi dopo un buon risultato, nel weekend si torna subito in campo. E questa volta il meglio lo attendiamo per la giornata di sabato. Nel pomeriggio attesissima sfida di vetta tra Roma e Inter per il primo posto in classifica. In serata torna il derby di Torino con due squadre in buona salute e che daranno tutto per ritornare con la tradizione vincente nei derby. E poi si dice che vincere il derby è un pò come vincere il proprio campionato... - articolo letto 20 volte


Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale