| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2007-11-05

La Juve vuole esserci, corre la Fiorentina!


E' la giornata della sfida nella sfida, un incontro atteso da più di un anno e mezzo dei bianconeri. Lo spettacolo della classica del calcio italiano è tornata e non ha deluso le aspettative. Due gol, tanto e inaspettato fairplay, un campionato che continua a regalare emozioni. 41esimo del primo tempo: Julio Cruz apre le ali e con un delizioso tocco di spalla ricama una sortita tanto spettacolare quanto letale. Un veleno iniettato ai bianconeri che avrebbe potuto stendere i padroni di casa se avesse prevalso un maggior cinismo sotto porta. E invece ci pensa Camoranesi, delizia del calcio ritornato subito su livelli eccelsi, a togliere il siero, accendendo il popolo bianconero. Due grandi emozioni, una sfida vera e... corretta! Tutti bravi, dai calciatori che hanno saputo mantenere un comportamento da professionisti agli arbitri, molto attenti ad ogni sfumatura del match. Ma la serie A non è stata solo posticipo. Tanti match spettacolari, alcuni, come Genoa-Palermo, sconsigliati a chi soffre di cuore... In vetta cosa cambia? Qualcosa se prendiamo in considerazione la Fiorentina che vola vincendo all'Olimpico grazie ad un regalo della difesa biancoazzurra. Dopo il crollo gratuito con il Milan, gli uomini di Delio Rossi bissano con i viola che tengono a riposo Mutu. Secondo posto e solo 2 lunghezze dai neroazzurri. Perde un'occasione d'oro la Roma che nel finale si fa raggiungere dall'Empoli con due perle di Vannucchi e Giovinco. Come nel caso di Mancini anche il tecnico Spalletti recrimina per le occasioni gol fallite dai suoi: "Abbiamo sbagliato in dieci situazioni e quando si sbagliano queste occasioni non si riesce a concretizzare. Loro sono stati bravi e fortunati a segnare con quella punizione allo scadere ma abbiamo pareggiato una partita stravinta...". Capitolo Milan: la squadra sembra destinata a frenarsi tra le mure amiche e il tecnico Ancellotti sottolinea come sia un motivo ricorrente della stagione: "...Abbiamo avuto ottime opportunità nel primo tempo, ma non siamo riusciti a sbloccare e quando non sblocchiamo perdiamo di lucidità...". Lo zero a zero con il Torino non condanna in modo assoluto i rossoneri che tuttavia dovrebbero fare molto di più per cambiare rotta in questa stagione, a partire dalla continuità di risultati e prestazioni. Bel colpo dell'Atalanta che passa a Catania fallendo anche un rigore con Doni e senza Zampagna, ritrova un grande Langella. Altro colpo importante ed in parte inaspettato è stato il tondo successo dei blucerchiati a Cagliari per 3-0. Per Gianpaolo è ora subito di voltar pagina. Ma che non sia già giunta la sua ora in panchina? Sfortunata la Reggina che nel finale si fa raggiungere da un Napoli che ha fallito l'occasione del pari in precedenza con il rigore fallito da Calaiò. Spettacolo a go go tra Genoa e Palermo con continui colpi di scena. Passano i rosaneri nel primo tempo e poi è un continuo dei grifoni che con Leon sembravano spalancare le porte per il successo. Nel finale invece è Amauri a portare un prezioso punto a casa. Settimana di coppe Europee ed energie da gestire bene per diverse compagini. Si riprenderà con alcune gare di cartello come Inter-Lazio. Grande spettacolo è atteso nelle sfide tra Fiorentina-Udinese e Palermo-Napoli. Siamo certi che ci attenderà una nuova settimana di emozioni.. - articolo letto 35 volte


Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale