| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2008-03-01

Livorno - Catania: La Sfida


Si torna per l’ennesima volta in Toscana, ma questa volta contro il Livorno è vietato fallire, per evitare di essere scavalcati e di essere risucchiati nella terz’ultima posizione della classifica.
LA SITUAZIONE ATTUALE:
Catania: Il punto ottenuto contro il Milan ha dimostrato che la squadra è viva, ha ripreso a fare punti dopo quattro giornate, e negli ultimi minuti avrebbe anche potuto vincere con un pizzico in più di fortuna. Tra le mura amiche il carattere e la grinta non mancano, ma per raggiungere l’obiettivo salvezza è assolutamente necessario inanellare almeno un paio di risultati utili fuori casa, ed in particolare negli scontri diretti, come quello di Livorno. Crediamo il problema possa essere l’atteggiamento mentale, dal quale di conseguenza scaturisce anche quello tattico, con una squadra dal baricentro molto basso, timorosa degli avversari e sempre in situazione di attesa, non di proposizione. L’importanza della gara di domenica dovrebbe da sola stimolare e motivare ulteriormente i giocatori rossazzurri, che hanno dimostrato in questo campionato di non essere inferiori ad alcuna compagine, tanto meno a quelle impegnate nella lotta salvezza. Questa convinzione deve però essere al più presto confermata dai risultati, mancano infatti ben tredici giornate alla fine del campionato, e la bagarre salvezza è già entrata nel vivo.
Livorno: Un punto nelle ultime sei partite ha vanificato quanto di buono la squadra di Camolese era riuscita a fare nella seconda metà del girone d’andata rimontando l’iniziale svantaggio accumulato e risalendo con grande stupore la classifica. Proprio l’inizio del girone di ritorno, così come lo era stato quello del girone d’andata ha prodotto risultati molto negativi e sembra essersi rotto qualcosa nel giocattolo che appena qualche mese fa aveva portato ad ottenere ben nove risultati utili consecutivi. La sconfitta di Firenze era preventivabile già in partenza, ed ora il calendario sembra fornire sulla carta impegni più agevoli con una serie di scontri diretti da giocare in casa, primo tra tutti quello contro il Catania. Conoscendo il presidente Spinelli, questa gara sarà l’ultimo banco di prova per Camolese, infatti un eventuale sconfitta potrebbe portare all’esonero del tecnico amaranto, sulle cui scelte tecniche il presidente ha già avuto da ridire nella gara persa contro il Napoli.
LE PROBABILI FORMAZIONI:
Catania: Mister Baldini non potrà disporre dell’intero organico per la gara di Livorno, in quanto oltre agli infortunati Morimoto e Tedesco, mancheranno per squalifica due pedine molto importanti quali capitan Baiocco e Colucci. Non è ancora ben chiaro il modulo e gli uomini che Baldini voglia schierare domenica, ma andando per ordine proveremo ad abbozzare l’undici più probabile. In porta dovrebbe essere la volta di BIZZARRI, in quanto Polito ha dimostrato qualche incertezza di troppo nelle ultime gare e potrebbe riposare per questa giornata. Il trio difensivo SILVESTRE-SILVESTRI-STOVINI ha disputato un’ottima gara contro il Milan e verrà quasi certamente confermato in toto, così come il tridente d’attacco MARTINEZ-MASCARA-SPINESI che vede quest’ultimo particolarmente motivato sia per la rete liberatoria di mercoledì sera, sia perché da ex pisano, sente in maniera speciale la gara contro il Livorno. Alcuni dubbi sono legati alle condizioni di Edusei e Sardo, che qualora non dovessero farcela saranno rimpiazzati da BIAGIANTI ed ALVAREZ
Catania (3-4-3) Bizzarri, Silvestre, Silvestri, Stovini, Alvarez(Sardo), Biagianti(Edusei), Izco, Vargas, Mascara, Martinez, Spinesi
Livorno: Non dovrebbero esserci particolari dubbi sull’undici titolare con cui il Livorno affronterà il Catania, infatti non recupereranno certamente gli infortunati Bergvold, Volpe, Rossini, Giannichedda. Il modulo dovrebbe essere il 3-5-2 con i tre centrali difensivi GRANDONI-KNEZEVIC-GALANTE, sulle fasce l’acciaccato Pasquale dovrebbe lasciare posto ad Antonio FILIPPINI a destra, mentre a sinistra giocherà il veterano BALLERI. In mezzo al campo spicca la presenza del giovane PULZETTI, piacevole sorpresa di questo campionato, accanto a lui il regista DE VEZZE ex Messina e l’altro incontrista, il portoghese VIDIGAL. Particolarmente importante è sicuramente il rientro di TAVANO che andrà a far coppia in attacco con l’argentino TRISTAN. Il bomber ex Valencia rientra dopo l’infortunio che lo ha tenuto fuori per qualche settimana e che ha coinciso, non casualmente, con il periodo nero della squadra amaranto.
Livorno (3-5-2) Amelia, Grandoni, Knezevic, Galante, Balleri, Pulzetti, Vidigal, A.Filippini, De Vezze, Tavano, Tristan
UOMINI CHIAVE:
Catania:
SPINESI – Chi se non lui, decisivo contro il Milan, il suo morale è a mille, e la gara contro il Livorno per lui arriva nel momento nel migliore
MARTINEZ – Con questo nuovo atteggiamento tattico, sarà lui a dover fare da raccordo tra centrocampo e attacco. Un giocatore come lui, con la sua fantasia è un lusso tra le squadre di bassa classifica
SILVESTRE – Ineccepibile contro il Milan, sbaglia raramente e gioca in maniera molto semplice ed elementare. La sua presenza contribuisce a dare tranquillità e serenità all’intero reparto
Livorno:
TAVANO – La salvezza del Livorno passa dai suoi gol, ed i risultati della squadra in sua assenza lo dimostrano
PULZETTI – Motorino instancabile del centrocampo amaranto, si è reso protagonista anche in zona offensiva
GALANTE – Bandiera amaranto, baluardo difensivo indispensabile|di Giovanni Famulari - Fonte: www.mondocatania.com|. - articolo letto 88 volte


Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale