| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2008-03-09

LECCE-BOLOGNA: le altre ringraziano


Pari ci si aspettava alla vigilia e pari è stato. Si è concluso con uno scialbo 0-0 il big-match della 28ma giornata di serie B tra il Lecce e l’ex capolista Bologna. Un risultato, sostanzialmente giusto, quello del Via del Mare, che ha visto prevalere le difese non a caso le migliori del torneo. Risultato che va bene agli ospiti, usciti indenni da uno dei campi più difficili dell’intera cadetteria e che, inoltre, consente di mantenere un leggero vantaggio negli scontri diretti che diventeranno fondamentali in caso di classifica avulsa finale. Non possono dire la stessa cosa i salentini che sprecano un'altra occasione per accorciare il divario dalla vetta dopo l’occasione avuta sabato scorso nel pirotecnico match del Bentegodi col Chievo. 2 punti in due scontri diretti sono un bottino misero che poteva e doveva essere maggiore se si vuol puntare alla promozione diretta senza dover passare dalla lotteria play-off. L’incontro inizia con qualche sorpresa tra le formazioni. I felsinei rinunciano, oltre allo squalificato Bonetto, alla fantasia di Adailton che va in panchina, per irrobustire il centrocampo, presentando inoltre la difesa a 3. Stranamente offensivo Mister Papadopulo che presenta il cileno Valdes dietro le due punte Abbruscato-Tiribocchi con Munari che va a sostituire Angelo sulla corsia di destra. Questo ha spinto i giallorossi a optare per tutti i 90minuti a un gioco per vie centrali cercando di sfruttare la fantasia di Valdes e tenendo bloccati i 2 esterni rinunciando al gioco sulle fasce e ai loro cross.. scelta secondo noi discutibile. Buona invece quella di creare un costante raddoppio di marcatura su Carrus, regista rosso-blù (a nostro avviso, insieme a Italiano, il migliore del torneo) impoverendo così la fonte del gioco bolognese e costringendo la squadra di Arrigoni a numerosi lanci dalle retrovie facile preda dei difensori leccesi. Primo tempo sostanzialmente equilibrato con una buona occasione per gli ospiti dopo pochi minuti con un tiro da fuori di La Vecchia su cui si oppone un superbo Benussi. Il Lecce fa la partita ma non crea più di tanto eccezion fatta per un quasi autogol di Castellini che devia un cross di Ariatti col pallone che lambisce il palo alla destra di Antonioli. Nella ripresa cresce il Lecce che ha le occasioni migliori con Tiribocchi che conclude a lato da ottima posizione e con capitan Zanchetta che al 75mo colpisce su punizione l’incrocio dei pali ad Antonioli battuto. “Un buon pari contro un avversario attrezzato” cosi commenta a fine partita Giuseppe Papadopulo aggiungendo “i nostri avversari sono lì e bisognerà lottare fino alla fine partita dopo partita”. Sulla stessa lunghezza d’onda mister Arrigoni: “Buon punto, sono soddisfatto. Abbiamo concesso pochissimo al Lecce e ci siamo resi pericolosi in qualche occasione, spesso abbiamo sbagliato l’ultimo passaggio”. Nel prossimo turno impegno casalingo per il Bologna che ospita il Piacenza mentre il Lecce farà visita a uno Spezia assetato di punti.
Lecce: Benussi, Polenghi, Diamoutene, Cottafava, Zanchetta, Munari, Ardito, Ariatti, Abbruscato, Valdes, Tiribocchi. (89’ Konan). All. Papadopulo
Bologna: Antonioli, Castellini, Moras, Giubilato, Valiani, Amoroso, Mingazzini, Carrus, Bucchi, La vecchia (87’ Terzi), Marazzina (80’ Di Gennaro). All. Arrigoni
Spettatori 15.167 terreno in buone condizioni. Ammoniti: Polenghi, Valdes, Munari, Giubilato, Tiribocchi,Zanchetta. Corner 4-1 per il Lecce. Recuperi: 1’- 2’|inviato P.Cisternino|. - articolo letto 79 volte


Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale