| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2008-04-14

Sintesi di Roma-Udinese


Roma continua il suo cammino verso lo scudetto, vincendo per 1-3 sull'Udinese. Una gara che parla di Roma che deve migliorare in difesa e di una Roma che a 5 giornate dal termine del campionato crede ancora nel sogno scudetto.
In questa partita la Roma ha rischiato moltissimo a causa di alcuni errori della difesa come quelli Tonetto che hanno favorito alcuni inserimenti di Di Natale e Pepe e poi un errore di Panucci su marcatura che lascia spazio libero a Di Natale che sfrutta lo spazio e di testa insacca in rete.
Da questo episodio scaturisce un battibecco tra il portiere della Roma Doni e Panucci che di lì a poco si poteva trasformare in un rissa. Poi Totti manda a quel paese l'arbitro Rizzoli perchè era posto involontariamente davanti al pallone che Totti ha sparato in alto, quindi il pareggio di Vucinic su assist di Pizarro. Al 70' del secondo tempo assist di De Rossi per il siluro di Taddei che si stampa sulla traversa interna e si insacca in rete per la rimonta della Roma.
Dopo il 1-2 la Roma si sente più sicura dei propri mezzi e l'Udinese fa meno paura e i suoi attacchi sono imprecisi e questo favorisce altri inserimenti della Roma che al 90' chiude definitivamente la partita con Giuly che servito da Vucinic infila alla nella rete e batte Handanovic.
Roma batte Udinese 3-1. L'uomo chiave è stato a mio avviso Mexes che nonostante si era infortunato nel riscaldamento ha stretto i denti ed ha affrontato la partita con grinta e coraggio e tenuto testa agli attacchi dell'Udinese
|di Antonio_94| - articolo letto 80 volte


Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale