| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2008-04-17

La piazza giallorossa: più obiettività tra i tifosi


Si parla molto in queste ore a Roma, che hanno fatto da aperitivo e poi da dessert, alla brutta gara col Catania, 1-0, prodezza di Totti, di quanto successo domenica ad Udine.
Il presidente degli arbitri Cesare Gussoni, definisce la decisione dell'arbitro Rizzoli, di non espellere Totti, dopo i ripetuti insulti a lui indirizzati, "una pagina nera che mi lascia profondamente deluso e amareggiato".
Dure le reazioni nell'ambiente giallorosso, che tira in ballo i rigori non dati, i falli di mano non visti, i gol viziati da falli, che hanno sicuramente favorito l'Inter.
Reazioni peró che non fanno onore alla piazza, anzi mostrano il suo aspetto meno positivo e poco intelligente e troppo umorale.
La Roma, i romanisti, devono essere obiettivi anche quando c'é da riconoscere i propri errori. Come quello di Rizzoli che domenica, inspiegabilmente, volontariamente, non ha applicato il regolamento che ha studiato.
Ben diverso é non vedere un fallo di mano o un rigore evidente. A meno che non si pensi che ci sia malafede. A quel punto peró le chiacchiere dovrebbero lasciare spazio alle denunce all'autoritá competente. Per favore ragazzi, ragioniamo prima di dar fiato alle trombe.
|di Roma1975| - articolo letto 83 volte


Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale