| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2006-12-27

Il 2006 e` l`anno dell’Inter


Il 2006 e` l`anno dell`Inter. I nerazzurri vincono lo scudetto 2005-06 a tavolino dopo le vicende di calciopoli e chiudono in testa. Quella che per stagioni e stagioni e` stata una previsione disattesa, e` divenuta realta`. Nel 2006 gli uomini di Roberto Mancini si vedono assegnare dalla Figc il titolo di campioni d’Italia e mettono in bacheca Coppa Italia e Supercoppa Italiana (entrambe vinte in finale contro la Roma). E, come se non bastasse, i nerazzurri si rendono protagonisti di un inizio campionato 2006-07 impressionante: chiudono l’anno in testa alla classifica con ben 48 punti frutto di 11 vittorie consecutive (eguagliato il primato in Serie A stabilito dalla Roma nella scorsa stagione), che valgono la conquista del titolo di campioni d’inverno. L’anno si era aperto nel segno di Juventus e Milan, con i bianconeri capaci di concludere in testa il campionato grazie alla vittoria sulla Reggina per 2-0 sul neutro di Bari (14 maggio, 38.a giornata) e i rossoneri subito dietro dopo una grande rimonta. Dai campi di gioco si e` passati poi alle aule di tribunale e alle sentenze della giustizia sportiva, che hanno rivoluzionato la classifica finale, con la Juventus condannata alla retrocessione in Serie B con penalizzazione. In una delle stagioni piu` travagliate nella storia del massimo campionato italiano, che ha assistito anche alle partenze verso l’estero di grandi campioni come Shevchenko (Chelsea), Cannavaro ed Emerson (Real Madrid), Thuram e Zambrotta (Barcellona), non mancano le notizie positive. Se il 2006 e` l’anno dell’Inter, poco dietro si posiziona la Roma, capace di stabilire il nuovo record di vittorie consecutive nella storia del massimo campionato (eguagliato dall’Inter dieci mesi dopo): il sigillo finale arriva con il 2-0 rifilato alla Lazio nel derby capitolino del 26 febbraio. I giallorossi chiudono la stagione 2005-06 al quinto posto, che si tramuta in secondo dopo ‘calciopoli’. L’inizio del campionato successivo e` piu` che positivo: gli uomini di Spalletti chiudono il 2006 alle spalle dell’Inter, cui ha conteso ogni tipo di trofeo in Italia. Diverse le delusioni. Prima fra tutte il Milan, incapace di riprendersi dopo la penalizzazione di 8 punti con cui ha iniziato il campionato e fermo nella parte destra della classifica a fine 2006. Bene a meta` il Chievo. Miracoloso nel primo semestre con la partecipazione ai preliminari di Champions League grazie a ‘calciopoli’, disastroso nel secondo, dove naviga in zona retrocessione. Tutte bene, invece, le tre neopromosse: Atalanta, Catania e Torino. Su tutte la formazione etnea, tornata in A dopo piu` di vent’anni e in zona Champions League a fine 2006. Ma l’annata e` d’oro per la Sicilia in generale: il Messina viene infatti ripescato dopo il terz’ultimo posto nel 2005-06 e si rilancia nel campionato successivo, mentre il Palermo chiude terzo il 2006 dopo aver conteso a lunghi tratti la vetta all’Inter. Rilancio in zona Uefa per i granata, dopo l’esonero a sorpresa del tecnico Gianni De Biasi prima dell’inizio della nuova stagione e un avvio di campionato travagliato - articolo letto 105 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale