| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2008-03-07

Intervento rieducativo delle lesioni sportive della spalla (parte 3°)


A seguito illustreremo qualche esercizio di streching e di potenziamento muscolare, soprattutto per evitare ipotrofie.
Esercizi di potenziamento
Molto importanti soprattutto per evitare ipotrofie.
Esercizi isometrici: in questo tipo di esercizi la resistenza applicata è massimale o submassimale; non si avranno modificazioni di lunghezza del muscolo e la contrazione verrà mantenuta per circa 15” con ripetizioni variano da 15 a 20 per 2-4 serie.
ESERCIZIO N. 1
Esercizio per i muscoli tricipite e deltoide. In piedi vicino al muro, con l’arto leso al fianco, portare l’arto contro il muro e spingere con forza submassimale.
ESERCIZIO N. 2
Per i muscoli estensori. In piedi, spalle al muro spingere col braccio sia a gomito flesso che a gomito esteso.
ESERCIZIO N. 3
Per i muscoli intrarotatori. Posizionarsi in piedi davanti a una porta, a gomito flessoa 90° spingere il braccio contro la porta in senso intrarotatorio.
ESERCIZIO N. 4
Per i muscoli extrarotatori simile al precedente però spingere l’avambraccio contro la porta in senso extrarotatorio.
ESERCIZIO N. 5
Esercizio di adduzione orizzontale. Posizionarsi in piedi di fronte a una spalliera e spingere verso l’interno l’arto a gomito esteso.
ESERCIZIO N. 6
Esercizio di abduzione orizzontale. Partendo dalla analoga posizione del precedente esercizio, tenere la mano appoggiata dorsalmente e spingerla verso l’esterno.
ESERCIZI ISOTONICI:
nel lavoro isotonico (concentrico ed eccentrico) la resistenza applicata al muscolo in accorciamento o in allungamento è variabile e può essere regolata con i pesi o con elastici graduati.
ESERCIZI CON ELASTICI:
ESERCIZIO N. 1
Rotazione esterna a 0° di abduzione. Esercizio di potenziamento per i muscoli extrarotatori: si esegue a gomito flesso a 90° e addotto. Trazionare l’elastico verso l’esterno
ESERCIZIO N. 2
Tipo di esercizio per il potenziamento dei muscoli extrarotatori: viene eseguito a gomito flesso e arto superiore abdotto di 45°; trazionare l’elastico verso l’esterno mantenendo il gomito in abduzione.
ESERCIZIO N. 3
Esercizio importante per i fissatori scapolari e il tricipite. Si trazionerà l’elastico posteriormente per 45°. - articolo letto 2432 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale