| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2008-03-27

Implacabile Villa, Azzurri sconfitti


Spagna-Italia amichevole di lusso tra le due nazionali che da diverso tempo uscite indenni nei confronti, ufficiali e non. I padroni di casa da ben 13 turni imbattuti, eterna nazionale dalle ottime potenzialità ma mai capace di arrivare fino in fondo alle competizioni che contano. Gli Azzurri di Donadoni si fermano dopo un'imbattibilità durata più di 7 mesi (ultima sconfitta ad opera dell'Ungheria, 3-1 a Budapest). La gara vive di grandi emozioni e il clima sembra già essere quello europeo. Azzurri sfortunati ma spreconi falliscono la più clamorosa occasione con Camoranesi a tu per tu con il portiere Casillas, al termine di una sua pregevole azione personale. I portieri sono i grandi protagonisti in campo. In particolare Buffon con alcuni interventi da numero 1 ha tenuto sullo 0-0 il match che tuttavia gli azzurri avrebbero potuto sbloccare già in avvio con la rete annullata a Toni. Nel taccuino annoveriamo anche la traversa di Camoranesi, uno dei migliori in campo. Gli Azzurri nel complesso sono apparsi in palla anche se per diversi tratti di gioco hanno subito il gioco degli spagnoli, ottimi manovrieri. Donadoni per l'occasione ha scelto l'Italia Tipo con tanti grandi nomi dal 1° minuto in campo. Staffetta per Pirlo con Gattuso e Toni con Borriello. Da sottolineare la rete che ha deciso il match: David Villa, attaccante classe 81 nato a Langreo, piccolo comune spagnolo di circa 45000 abitanti. La prodezza è il frutto di un disimpegno errato di testa di Cannavaro che fa carambolare la sfera tra i piedi della punta del Valencia che calcia di sinistro al volo. Un tiro di rara precisione e potenza che fa inchinare anche uno come Buffon. Gara in archivio e segnali importanti per l'Italia e la Spagna, sempre più candidate ad un posto di prima fila nei prossimi europei.
Formazioni:
ITALIA (4-2-3-1): Buffon; Panucci (Zambrotta dal 24'), Cannavaro, Materazzi (Barzagli dal 1' st), Grosso; Pirlo (Gattuso dal 1' st), De Rossi; Camoranesi, Perrotta (Aquilani dal 16' st), Di Natale (Iaquinta dal 30' st); Toni (Borriello dal 1' st). (Amelia, Oddo, Ambrosini, Quagliarella). All. Donadoni.
SPAGNA (4-1-4-1): Casillas; Sergio Ramos (Arbeloa dal 30' st), Puyol (Albiol dal 18' pt), Marchena, Capdevilla; Senna (Xabi Alonso dal 14' st); Iniesta, Xavi, Fabregas (Luis Garcia dal 24' st), Silva (Riera dal 14' st); Torres (Villa dal 1'st) (Reina, Fernando Navarro, Guiza, Juanito, De La Red). All. Aragones.
ARBITRO: Stuchlik (Aut).
Da registrare gli oltre 37000 spettatori mentre tra gli ammoniti della serata troviamo Materazzi e Zambrotta per l'Italia mentre Capdevila e Villa per la Spagna.
Angoli 6-5 per gli spagnoli.
Recupero: 3 minuti nel primo tempo, 5 nella ripresa. - articolo letto 80 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale