| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2008-05-31

Aspettando gli Europei: storia della Nazionale dal '94 ad oggi (6°parte)


Sorteggio infame ad England ‘96.
Siamo giunti all’Europeo inglese del 1996 con in panca ancora Sacchi. Nel frattempo al gruppo azzurro si sono aggregati Ravanelli e la nuova stella del calcio nostrano Alex Del Piero, fra i protagonisti principali delle qualificazioni.
Il sorteggio ci “condanna” ad incontrare due squadre che poi si sfideranno in finale per il titolo continentale: la Germania di Klinsmann e Bierhoff e la Rep.Ceca di Poborsky e Nedved.
All’esordio affrontiamo, forti del titolo di vicecampioni mondiali, la non irresistibile Russia (Peruzzi, Mussi, P. Maldini, Albertini, Costacurta, Apolloni, Di Livio (61’ Fuser), Di Matteo,Casiraghi (79’ Ravanelli), Del Piero (46’ Donadoni), Zola) che di fatti superiamo con una doppietta di Casiraghi che “sfoggia” i nuovi cerottini nasali bright right per favorire la respirazione.
Ma il peggio deve ancora venire. Nel match seguente infatti l’Italia (Peruzzi, Mussi, P. Maldini, Albertini, Costacurta, Apolloni, Fuser, D. Baggio (38’ Carboni), Chiesa (77’ Zola), Donadoni, Ravanelli (57’ Casiraghi).), orfana di Del Piero per…scelta tecnica (mah…) subisce già al 4° minuto il gol ad opera di Nedved.
Tuttavia la nostra risposta non si farà attendere con Chiesa al 18°. Da lì in poi però non riusciremo a perforare la retroguardia ceca ed al 35° Bejbl ci castiga definitivamente. Adesso la classica del girone recita: Germania 6 R.Ceca ed Italia 3 Russia 0.
Per accedere ai quarti di finale occorre almeno pareggiare coi tedeschi e sperare nel contempo in un successo dei russi sui cechi. Sarà una giornata al cardiopalma.
Gli azzurri (Peruzzi, Mussi, Carboni (77’ Torricelli), Albertini, P. Maldini, Costacurta, Fuser (81’ Di Livio), Di Matteo (68’ Chiesa), Casiraghi, Donadoni, Zola.) ancora inspiegabilmente orfani di Del Piero sprecano un rigore con Zola.
Nel frattempo la Repubblica Ceca sta conducendo sulla Russia 2-0. Se non vinciamo siamo a casa. A meno che la Russia non compi un miracolo ribaltando il punteggio. Sembra mirabolante, eppure ciò avverrà. I russi rovesciano il risultato a loro favore quando mancono pochi minuti al termine: 3-2 e noi qualificati. Intanto il nostro attacco sfiorerà infinite volte il gol, che, mannaggia, non vuole assolutamente arrivare. Meno male che la Russia ci ha “salvati”, pensiamo. Ma, purtroppo per noi, avviene ancora l’impronosticabile: il pareggio in extremis dei cechi.
A questo punto dobbiamo solo vincere per passare il turno. Ma il risultato, maledizione, non si sbloccherà più…
- articolo letto 101 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale