| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2008-06-12

Euro 2008 Pagelle: Portogallo-Repubblica Ceca



PORTOGALLO (4-2-3-1)
Ricardo 5.5 - Insicuro nelle uscite e sulle palle alte, si riscatta parzialmente con il colpo di reni che manda sulla traversa il colpo di testa di Sionko. Però non convince. Impaurito.
Bosingwa 6.5 - Altra buona prestazione del futuro giocatore del Chelsea. E’ sempre pronto ad appoggiare l’azione offensiva e a ripiegare in copertura. Orient Express
Pepe 6 - Meno brillante rispetto alla gara d’esordio,va in affanno sulle palle alte, cosa strana per un gigante come lui. Limita però Baros, senza grossi affanni. Intermittente.
Ricardo Carvalho 6.5 - Se Mourinho se lo porta sempre dietro in ogni suo club, un motivo ci sarà. Soffoca Baros e non lascia passare uno spillo. Fondamentale.
Ferreira 4.5 - Sionko è un incubo per lui. Saltato sistematicamente non riesce ad arginare in alcun modo il numero 7 ceco. Addormentato.
Petit 6 - Solito argine a metà campo, si limita a mantenere la sua posizione, senza preoccuparsi di altro. Del resto dietro a Carvalho che lo difende e davanti Deco che attacca. Che volere di più? Mediano fortunato.
Moutinho 6 - Stesso discorso di Petit. Meno brillante rispetto all’esordio, ma comunque sufficiente, sta a guardare i fenomenio che lo circondano per imparare il mestiere. Apprendista.
Simao 5.5 - Il primo tempo è da 4, perché non si vede mai, nel secondo cresce soprattutto grazie all’aiuto ndei compagni di reparto. Rimane il mistero sul perché Scolari lo preferisca a Quaresma. Raccomandato.
Ronaldo 8: - Un gol, un assist e un costante pericolo per la difesa avversaria. Immarcabile, svaria per tutto il campo e prova anche le bordate da fuori. C’è da aggingere altro? Pallone d’oro in pectore.
Deco 8 - Degno compagno di Ronaldo. Anche per lui un gol e un assist ed una regia sempre attenta. Tutte le azioni pericolose passano dai suoi piedi. Un mistero il perché il Barcellona lo voglia vendere. Genio della lampada.
Gomes 5.5 - Il capitano è volenteroso, si batte, ma al tiro è sempre un pianto. Sbaglia due occasionissime che avrebbero potuto chiudere molto prima la gara. Polveri bagnate.
Meira 6 - Entra per Moutinho e si piazza a fianco di Petit bper arginare la reazione ceca. Svolge il compito senza patemi. Utile.
Quaresma 7 - 11 minuti gli bastano per fare capire che lui è molto meglio di Simao. Bravo a seguire Ronaldo nell’azione che gli permette di segnare il suo primo gol all’europeo. Titolare mancato.
Almeida 6 - Sostituisce Nuino Gomes e si mette a proteggere palla per far salire la squadra. Se poi in 17 minuti non tira mai, non è colpa sua: la palla non gli arriva.Gregario.

REPUBBLICA CECA (4-1-4-1):
Cech 6.5 - Lui ce la mette tutta per evitare al Portogallo di segnare, ma quest’anno contro Ronaldo non può nulla. Gli dice di no un paio di volte, ma alla fine è sempre il portoghese ad avere la meglio. Campione sfortunato.
Grygera 5 - Contro Ronald è dura per chiunque. Argina il numero 7 come può, ma il divario è troppo netto per essere colmato col carattere e il mestiere. Stravolto.
Ujfalusi 6 - Contro Gomes è tutto facile. Con Ronaldo e Deco, è molto più complesso. Lui prova a limitare i danni col mestiere. Temerario.
Rozenhal 6 - Buon compagno di Ujfalusi, commette un errore che per poco non porta al gol Nuno Gomes, ma rimedia con grande tempismo. Attento.
Jankulovski 5.5 - Ha contro il fantasma di Simao e potrebe spingere, ma non lo fa. Nel secondo tempo, anzi subisce anche alcuni spunti del portoghese. Deludente.
Sionko 7.5 - E’ lui che tiene la Repubblica Ceca in corsa fino alla fine. Si beve Ferreira, conclude, segna, offre assist. Una forza della natura. Speedy Gonzales.
Galasek 6.5 - Solito frangiflutti davanti alla difesa, recupera palloni e fa ripartire l’azione dei ceki senza fermarsi mai. Uomo dai mille polmoni.
Polak 6 - Copre la sua parte di campo, pressando e rubando palloni. Ruvido, ma nel complesso non dispiace. Portatore di borracce.
Matejovski 6.5 - Schierato a sorpresa al posto di Jarolim, si dimostra dinamico e in palla. Prova anche la conclusione da fuori. Lieta scoperta.
Plasil 5 - Se le azioni della Repubblica ceca partono tutte dalla parte opposta, un motivo ci sarà. Gioca a nascondino, si vede solo con un cross per Baros. Ala tarpata.
Baros 5 - Si muove più di Koller nella prima partita, anche per via delle caratteristiche fisiche, ma sbaglia troppo in fase conclusiva. Non è il Baros di 4 anni fa. Involuto.
Koller 5 - entra per cercare di sfruttare le palle alte e non ne becca una. Meglio se restava in panchina,o se non veniva proprio convocato. Prepensionato.
Vlcek 5.5 - Entra nel momento più difficile della partita e non riesce a dare alla squadra l’apporto che ci si aspettava. Delusione.

- articolo letto 131 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale