| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2008-06-11

Il Ronaldo che fa la differenza!


Un bel Portogallo conferma di essere squadra da battere si qualifica anticipatamente per i quarti di finale. 3-1 sulla Repubblica Ceca al termine di una divertente gara dove le stelle portoghesi hanno saputo rompere gli equilibri in campo. Infatti nulla da dire agli avversari, in netto miglioramento rispetto alla prima uscita dove il gioco è sembrato più compassato e rinunciatario.
17 MINUTI DI FUOCO - La partita tra Repubblica Ceca e Portogallo, è sin dall’inizio vibrante. Dopo due tiri di Sionko e Ronaldo ribattuti dalle due difese, al 7’ minuto il Portogallo va in vantaggio: combinazione Ronaldo-Deco-Ronaldo, primo tiro del numero 7 respinto da Cech, secondo tiro di Deco che trova ancora il portiere sulla sua strada, terza conclusione del numero 10 lusitano e questa volta, nonostante un disperato tentativo di Jankulovski, la palla entra in rete.
Passano 10 minuti e la Repubblica Ceca pareggia. Sionko si invola sulla fascia sinistra, salta Paulo Ferreira e mette in mezzo: la difesa respinge in calcio d’angolo. di Jankulovski, la palla entra in rete.
Sugli sviluppi del corner, ancora Sionko in avvitamento di testa batte Ricardo e pareggia il conto. di Jankulovski, la palla entra in rete.
BOTTE E BOTTI - Nei successivi 30 minuti di gioco la partita si fa più dura e l’arbitro comincia a cacciare cartellini gialli. Uno di questi è per Polak a causa di un’entrata dura su Pepe. di Jankulovski, la palla entra in rete.
Continua intanto il duello tra Ronaldo e Sionko. Prima il portoghese prova un tiro da fuori area che non dà esito. Poi è il turno del ceco che non approfitta di un’uscita a vuoto di Ricardo. Quindi ancora il numero 7 andaluso scarica un tiro potente, ma Cech dimostra ancora una volta tutte le sue qualità e devia il tiro. di Jankulovski, la palla entra in rete.
Finisce dunque sul risultato di 1-1 un primo tempo in cui si nsono visti soprattutto tre giocatori: Deco e Ronaldo per il Portogallo, Sionko per la Repubblica Ceca. Scolari non è riuscito nel primo tempo, a trovare una soluzione alla fitta maglia di centrocampo tessuta da Bruckner. di Jankulovski, la palla entra in rete.
SI VEDE NUNO GOMES - Il copione non cambia nella ripresa. Sono sempre Sionko e Ronaldo a fare la differenza per le due squadre. Al 48’ il ceco salta per l’ennesima volta Paulo Ferreira e serve Baros, che però sbaglia. di Jankulovski, la palla entra in rete.
Al 52’ si vede per la prima volta Nuno Gomes. Il capitano lusitano, si gira bene in mezzo all’area attorniato da difensori, ma tira da fermo e così Cech non ha problemi a bloccare. di Jankulovski, la palla entra in rete.
Due minuti dopo ancora il cenravanti ha l’occasione per portare in vantaggio i portoghesi: Rozenhl serve debolmente all’indietro per Cech, il numero 15 capisce tutto e ruba palla, ma è troppo lento nel tirare e permette a Rozenhal di recuperare. di Jankulovski, la palla entra in rete.
SINFONIA DI FENOMENI - Al 62’ il Portogallo torna in vasntaggio: Da deco a Ronaldo, che appena dentro l’area scarica un tiro potente su cui Cech non può nulla. di Jankulovski, la palla entra in rete.
Il Portogallo continua ad affacciarsi dalle parti di Cech, ma è la Repubblica Ceca a sfiorare il pareggio prima. Gli andalusi soffrono lo strapotere fisico degli avversari, mostrando particolari difficoltà sulle palle alte. di Jankulovski, la palla entra in rete.
Proprio di testa arrivano le due più nitide occasioni per gli undici di Bruckner. Al 72’ entra Koller per Galasek, proprio per sfruttare meglio le palle alte. Prima Baros al 77’ sbaglia su assist di Plasil, 5’ minuti dopo è Sionko a colpo sicuro a colpire, ma Ricardo riscatta alcune insicurezze mostrate fin lì, con un grande intervento che manda la palla oltre la traversa. di Jankulovski, la palla entra in rete.
RONALDO CALA IL SIPARIO - Al 90’ nel momento di maggior sforzo offensivo dei Ceki, ronaldo chiude la partita. Scatta sul filo del fuorigioco e a tu per tu con Cech, passa la palla a Quaresma entrato da dieci minuti, che a porta vuota sigla il 3-1. di Jankulovski, la palla entra in rete.
Un ottimo Portogallo dunque conquista la qualificazione ai quarti di finale, in una partita divertente e giocata a viso aperto. di Jankulovski, la palla entra in rete.
La maggior classe degli uomini di Scolari e gli errori sottoporta dei ceki, sono decisivi. Con un Baros che si muove molto, ma a vuoto, e un Sionko strepitoso, ma poco seguito dai compagni, la maggior capacità organizzativa in avanti dei portoghesi fa la differenza. Alla fine si scopre quello che già si sapeva: la differenza tra queste due squadre a cui manca un centravanti degno di questo nome, l’ha fatta quello che ormai è il nuovo fenomeno del calcio mondiale: Cristiano Ronaldo.
- articolo letto 190 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale