Area Tecnica Calcio
Tattica Calcio
Tutto Fantacalcio
 
| Home |  Serie A  | Serie BCalciomercato Curiosità  |  Nazionale Storie dei Campioni | Formazioni | Archivio News |      
2008-06-13

Biografia Calciatori da Leggenda: De Vecchi


Renzo De Vecchi (1894 – 1967) è stato un calciatore italiano che giocava (nel Genoa: 218 presenze e 31 gol) egregiamente, seppur nell’era del calcio pionieristico, nel ruolo di terzino.
Con la maglia rossoblù De Vecchi vinse lo scudetto 1914-15 nel campionato interrotto sul finire dallo scoppio della Prima Guerra Mondiale, replicando poi con i successi del 1922-23 e 1923-24.
Autentico monumento del calcio italiano, fu soprannominato dai tifosi genoani "il figlio di Dio", perché così bene al pallone si giocava solo in paradiso.
Comandava la difesa con autorità, mettendosi in luce per il suo tempismo sia nel gioco di testa che in quello d'anticipo, oltre ad avere un piede sinistro vellutato.
Non era raro vederlo passare dalla difesa all'attacco quando c'era da recuperare un risultato. Dotato di un tiro precisissimo, De Vecchi disponeva di doti tecniche e atletiche tali che gli permettevano di ricoprire diversi ruoli.
Fu senza dubbio il miglior giocatore che abbia mai vestito la casacca a quarti rossoblù, e senz'altro uno dei migliori terzini della storia del calcio italiano.
Rimane tuttora il più giovane esordiente in nazionale (43 caps), a 16 anni, 3 mesi e 23 giorni.
La leggenda dice che De Vecchi mai una volta venne superato in dribbling da un avvesario, e in effetti c'è una testimonianza di Della Valle, storico attaccante del Bologna, che non ebbe difficoltà a dichiarare come in decine e decine di incontri mai e poi mai gli fosse riuscito di dribblare il grande Renzo.
Egli fu il primo idolo delle folle ed il calcio divenne oggetto d’attenzione come non mai prima d’allora. Inauguro’ il calcio mercato quando i trasferimenti erano proibiti.
Si ritirò dal calcio giocato al termine della stagione 1928-29, a 35 anni.
- articolo letto 141 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale