| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2008-06-14

E alla fine arriva Villa!



TORNA AL GOL TORRES – Nei primi 15 minujti di gioco è la Spagna a fare la partita. La Svezia si vede solo con un tiro debole di Ljungberg al 9’, mentre la Spagna ci prova prima con Iniesta, poi con Villa. Come da pronostico, gli scandinavi si chiudono in difesa per poi tentare di ripartire grazie alle accelerazioni delle due ali Ljungberg e S. Larsson e le invenzioni di Ibrahimovic.
Il gol degli iberici quindi è solo il risultato più giusto di una partita che fino a quel momento ha visto solo una squadra in campo. Minuto 15: Angolo battuto dalla sinistra da Silva, Torres in spaccata batte Isaksson.

STOP PER PUYOL – Il gol pare svegliare la Svezia, che va subito vicino al pari con un tiro di Elmander: esterno della rete. Forse convinti di avere già vinto, la Spagna comincia ad arretrare il proprio baricentro, mantenendo il possesso palla.
Le furie rosse però subiscono una grave perdita al 24’ minuto. Puyol, infortunato, è costretto ad abbandonare il terreno di gioco. Al suo posto Raùl Albiol. Aragonès perde il suo leader difensivo.

IMPLACABILE IBRA – la Svezia prende coraggio. Elmander, Ibra e Henrik Larsson mettono pressione alla difesa iberica, che senza Puyol perde sicurezza. Ci vuole però una magia di Ibra per pareggiare.
Minuto 34’: cross dalla destra di Stoor, il numero 10 gialloblù, controlla la palla, mette a sedere un difensore e fulmina Casillas con un tiro che si insacca alla destra del portiere.

UN RIGORE PER GLI SPAGNOLI? – la partita si accende di colpo: ora entrambe le formazioni cercano il gol. Isaksson dice no a Villa mentre la Svezia continua a pressare sfruttando il malessere di Xavi e Iniesta, il primo è chiaramente giù di tono e non fa girare il pallone, mentre il secondo mal si adatta alla fascia sinistra cui lo relega Aragonès, e così soffre le incursioni di Ljungberg.
E’ però la Spagna ad avere l’occasione migliore al minuto 45. Villa è atterrato in area. Il rigore è netto per tutti, meno che per l’arbitro olandese Vink, che evidentemente non ha lo stesso stato di forma della squadra di Van Basten. Così il direttore di gara si mette il fischietto in bocca solo per decretare la fine del primo tempo.

RITMI BLANDI, SQUADRE PAGHE DEL PUNTEGGIO –la ripresa si apre con una sorpresa. Nella Svezia non c’è più Ibrahimovic, al suo posto Rosenberg. La Spagna pare partire meglio, ma le occasioni da gol non ci sono né da una parte, né dall’altra.
Aragonès decide così una piccola rivoluzione giocandosi gli ultimi due cambi, già al 14’ minuto. Fuori i deludenti Xavi e Iniesta dentro Santi Cazorla e Cesc Fabregas. Il ct spagnolo cerca dunque di alzare il tasso tecnico della squadra puntando sulla fantasia del giocatore dell’Arsenal.

FORZIERE SVEDESE – I cambi sembrano giovare agli iberici. Ci prova Senna che tra il 23’ e il 26’ spara prima una bordata che Isaksson devia in angolo, poi con un colpo di testa debole, facile preda del numero uno svedese. Al 43’ è il turno di Torres con un destro centrale ancora facile preda dell’ex primavera della Juve.

ANCORA VILLA! – Quando sembra che il risultato sia ormai quello di 1-1, arriva il colpo da fuoriclasse di David Villa, che al 47’ punisce un errore di Hansson rubando palla al difensore e segnando il gol del 2-1. Con questo gol il numero 7 iberico dà la qualificazione alla Spagna e stacca Podolski nella classifica cannonieri. Quarto gol in due partite.
Il protagonista dell’europeo è dunque un ragazzo classe ’81 di appena 1,75 cm, che gioca nel Valencia. I vari Toni, Ronaldo, Ibrahimovic, Klose, Henry,Van Nilsterooy si mettano l’anima in pace. Il vero attaccante MeraVilla veste la casacca delle furie rosse.
- articolo letto 91 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale