Area Tecnica Calcio
Tattica Calcio
Tutto Fantacalcio
 
| Home |  Serie A  | Serie BCalciomercato Curiosità  |  Nazionale Storie dei Campioni | Formazioni | Archivio News |      
2008-06-16

Germania avanti a fatica. Croazia a tutto gas!


Con le due sfide serali si delinea anche la situazione del girone B. Alla vigilia favorita la Germania con la Croazia che avrebbe inserito le seconde linee, paga della qualificazione già conquistata. Due match vinti di misura dalle favorite ma da inquadrare in diversa maniera.
TEDESCHI PASSANO SU PUNIZIONE - la sfida contro l'Austria con tutta probabilità non passerà con tutta probabilità negli annali del calcio e più per i demeriti della Germania che per quelli dell'Austria. Partiti di buon piglio infatti i tedeschi smarriscono velocemente il gioco e sembrano quasi rivivere i brutti momenti contro la Croazia. Fortunatamente per gli uomini di Loew questa volta non avevano davanti una squadra compatta e ben assortita ma una volenterosa Austria che dall'inizio puntava a vender caro la pelle. In verità i pericoli più grandi sono arrivati soltanto dopo la rete di Ballack al 4' minuto della ripresa. Forse spinti dalla forza della disperazione gli austriaci hanno fatto il possibile per onorare l'impegno e far felice i propri tifosi. Per i tedeschi solo un pò di apprensione ma nessuna concreta sofferenza. Così la punizione del suo leader (di pregevole fattezza) è sufficiente per centrare l'obiettivo Portogallo, prossimo insidioso avversario. Ci sarà da rettificare qualcosa soprattutto in difesa visto il po tenziale degli uomini di Scolari.
CROAZIA SEMPRE VINCENTE - se qualcuno pensava ad una Croazia 2 per darla vinta alla Polonia, si sbaglia di grosso. Sintomo di serietà e professionalità anche le "seconde linee" hanno onorato al meglio l'impegno mostrando di essere un grande gruppo, affiatato e in grado di ben figurare nonostante vengano inseriti elementi nuovi. Così se il successo con la Polonia è di misura, non si può dire la stessa cosa per il gioco prodotto e le occasioni gol create. Infatti non è solo la rete di Klasnic al 7' minuto della ripresa a essere annoverata tra le azioni croate. Ben 3-4 palle gol si registrano al cospetto di una Polonia incapace di offendere almeno sino all'ingresso di Smolarek, inspiegabilmente lasciato in panchina sino al 10' della ripresa. E' Guerreiro a sfiorare il bersaglio grosso con una sua bella azione. Ma troppo poco per ribaltare un risultato che con il contemporaneo vantaggio della Germania aveva ben poco da dire. Delude un pò le aspettativa la squadra di Beenhakker dopo un entusiasmante girone di qualificazione che faceva presagire ad un possibile vuole quale sorpresa del girone. Nulla di fatto...
- articolo letto 98 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale