| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2008-07-06

Tour de France: la storia in sintesi


Nei prossimi mesi mi diletterò nel raccontarvi il Tour edizione per edizione, oggi invece ripasserò velocemente le tappe più importanti della Grande Boucle.
Nato nel 1903, il Tour de France possiede il prestigio e il fascino delle cose antiche: la sua vicenda è piena di fatti memorabili e di eroi immortali, vincenti o perdenti. È la corsa ciclistica più importante del mondo; per i francesi il Tour è molto più di una manifestazione sportiva, è una leggenda nazionale.
Al primo Tour de France parteciparono una sessantina di corridori. La partenza fu il 5 luglio dalla periferia di Parigi, ci furono soltanto sei tappe che collegarono Parigi, Lione, Marsiglia, Tolosa e Nantes. Il vincitore della prima edizione fu Maurice Garin, francese di origini italiane (emigrato in Francia dalla Val d'Aosta).
Il periodo precedente la prima guerra mondiale è chiamato "epoca eroica" del Tour perché ogni giorno si percorrevano circa 400 km, cosa che oggigiorno ci sembra incredibile anche per la modesta qualità dell'equipaggiamento, delle ruote e per lo stato pietoso delle strade dell'epoca, strade che oggi si possono percorrere soltanto nella Parigi-Roubaix.
A partire dal 1910, con l'introduzione delle tappe in alta montagna, il mito di "corsa della sofferenza" si rinforzò.
L'ALBO D'ORO:
· 1903 : Maurice Garin (Francia)
· 1904 : Henri Cornet (Francia)
· 1905 : Louis Trousselier (Francia)
· 1906 : René Pottier (Francia)
· 1907 : Lucien Petit-Breton (Francia)
· 1908 : Lucien Petit-Breton (Francia)
· 1909 : François Faber (Lussemburgo)
· 1910 : Octave Lapize (Francia)
· 1911 : Gustave Garrigou (Francia)
· 1912 : Odiel Defraye (Belgio)
· 1913 : Philippe Thys (Belgio)
· 1914 : Philippe Thys ( Belgio)
· 1915-1918: (sospeso a causa della prima guerra mondiale)
· 1919 : Firmin Lambot (Belgio)
· 1920 : Philippe Thys (Belgio)
· 1921 : Léon Scieur (Belgio)
· 1922 : Firmin Lambot (Belgio)
· 1923 : Henri Pélissier (Francia)
· 1924 : Ottavio Bottecchia (Italia)
· 1925 : Ottavio Bottecchia (Italia)
· 1926 : Lucien Buysse (Belgio)
· 1927 : Nicolas Frantz (Lussemburgo)
· 1928 : Nicolas Frantz (Lussemburgo)
· 1929 : Maurice De Waele (Belgio)
· 1930 : André Leducq (Francia)
· 1931 : Antonin Magne (Francia)
· 1932 : André Leducq (Francia)
· 1933 : Georges Speicher (Francia)
· 1934 : Antonin Magne (Francia)
· 1935 : Romain Maes (Belgio)
· 1936 : Sylvère Maes (Belgio)
· 1937 : Roger Lapébie (Francia)
· 1938 : Gino Bartali (Italia)
· 1939 : Sylvère Maes (Belgio)
· 1940-1946: sospeso a causa della seconda guerra mondiale
· 1947 : Jean Robic (Francia)
· 1948 : Gino Bartali (Italia)
· 1949 : Fausto Coppi (Italia)
· 1950 : Ferdi Kubler (Svizzera)
· 1951 : Hugo Koblet (Svizzera)
· 1952 : Fausto Coppi (Italia)
· 1953 : Louis Bobet (Francia)
· 1954 : Louis Bobet (Francia)
· 1955 : Louis Bobet (Francia)
· 1956 : Roger Walkowiak (Francia)
· 1957 : Jacques Anquetil (Francia)
· 1958 : Charly Gaul (Lussemburgo)
· 1959 : Federico Bahamontes (Spagna)
· 1960 : Gastone Nencini (Italia)
· 1961 : Jacques Anquetil (Francia)
· 1962 : Jacques Anquetil (Francia)
· 1963 : Jacques Anquetil (Francia)
· 1964 : Jacques Anquetil (Francia)
· 1965 : Felice Gimondi (Italia)
· 1966 : Lucien Aimar (Francia)
· 1967 : Roger Pingeon (Francia)
· 1968 : Jan Janssen (Paesi Bassi)
· 1969 : Eddy Merckx (Belgio)
· 1970 : Eddy Merckx (Belgio)
- articolo letto 96 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale