| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2008-10-12

Formica Ferrari, cicala Mclaren


Si può riassumere con tale proposizione l’esito di questo Gran Premio, di certo non avaro di colpi di scena come ormai questa stagione ci ha abituati sino all’assuefazione.
Così ci pare quasi da ricondurre nella normalità le penalità inflitte a Massa ed Hamilton, quest’ultimo reo dell’ennesima scorrettezza della sua ancora acerba carriera, per un comportamento che ha ormai stancato i più. Il britannico della McLaren ha così sprecato una sorta di match point. Partiva dalla pole position e poteva navigare a vele spiegate se solo non si fosse ostinato a vincere il GP a tutti i costi, alla faccia del ragioniere che a suo dire avrebbe dovuto prendere il sopravvento sull’avventuriero.
Mossa sbagliata. Anche per i giudici, che difatti lo hanno penalizzato non poco. Rovesciando persino la presunta meritocrazia dello stesso Hamilton che si sta facendo fuori con le sue stesse mani. Hamilton il Mondiale non lo merita. Non dimostra professionalità. Massa ne approfitta. Ma non troppo. 7° posto e due punti rosicchiati in chiave iridata. 5 lunghezze adesso non sono impossibili da azzerare. Anzi, ormai si pretende l’impresa. Intanto la missione sorpasso si concretizza nel Mondiale Costruttori. La Ferrari si è ripresa, infatti, la 1^ posizione strappatagli dalla McLaren appena 15 giorni orsono. La vittoria nel Mondiale Marche sarebbe più di un contentino.
- articolo letto 142 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale