| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2008-11-04

Biografie Canottieri da Leggenda: Ivanov, Pearce, Redgrave, Pinsent


VYACHESLAV IVANOV (URSS)
Campione remiero degli anni ‘60 tre volte vincitore delle Olimpiadi nella specialità del Singolo. È stato anche 1 volta campione del Mondo.
HENRY PEARCE (AUSTRALIA)
Fu 2 volte campione olimpico nel Singolo nel ‘28 e nel ‘32. E’ stato senza dubbio il primo grande canottiere della storia. Ai suoi tempi era pressoché imbattibile, seppur si trattava dell’era pionieristica…
STEVEN REDGRAVE (GBR)
Sinora si discute su chi sia stato il più grande canottiere di sempre: lui o i fratelli Abbagnale? Si potrebbe disquisire per anni ma almeno i dati, quelli sì, sono inconfutabili. Il britannico in questione è stato il pluridecorato nella specialità del 2 Senza, vincendo (specie in coppia con l’altro canottiere leggendario Pinsent) 3 Ori Olimpici tra il 1988 ed il ’92. Ha ottenuto anche 1 Oro nel 4 Con ed un Oro nel Senza per un totale record di 5 Ori conquistati alle Olimpiadi del Remo. Più un Bronzo nel 2 Con. Ai Mondiali vanta 9 titoli iridati e 2 Argenti ed 1 Bronzo.
MATTHEW PINSENT (GBR)
Insieme a Redgrave ha scritto pagine memorabili dello sport britannico, specie per il canottaggio di cui è il maggior interprete insieme allo stesso Redrave ed ai Fratelloni Abbagnale. Pinsent è colui che ha vinto più Ori iridati nel Canottaggio, ben 10: 7 nel 2 Senza e 3 nel 4 di coppia. Vanta anche 2 Bronzi di cui 1 nel 4 Con. Alle Olimpiadi è stato 4 volte Oro: due volte nel 2 Senza ed altrettante nel 4 di Coppia.
- articolo letto 238 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale