Area Tecnica Calcio
Tattica Calcio
Tutto Fantacalcio
 
| Home |  Serie A  | Serie BCalciomercato Curiosità  |  Nazionale Storie dei Campioni | Formazioni | Archivio News |      
2008-11-07

In auge il Benfica d'Eusebio. L'Italia vince la prima Coppa


Conclusasi con clamore l’epopea madrilena si apre un mini ciclo targato Benfica che con a capo Eusebio farà tremare il Mondo. Nel 1961 i portoghesi hanno la meglio sul Barcellona di Kocsis per 3-2 e l’anno dopo concedono il bis proprio contro gli ex galattici del Real travolti 5-3 dopo una rimonta epica.
Il Real dopo 23 minuti è già avanti 2-0 con doppietta del magico Puskas. La partita sembra incanalarsi su un sentiero assai favorevole alle merengues ma da lì a poco verrà fuori la “bestia” del panterone nero Eusebio. Prima i portoghesi agguantono il pari al 34° ma quattro minuti dopo sarà ancora Puskas a reindirizzare il match sui propri binari.
Ma il Benfica non si arrende e pareggia con il leggendario centravanti Coluna (di cui spero presto di reperire il necessario materiale per inserirlo nella rubrica BIOGRAFIE CALCIATORI DA LEGGENDA).
Si prospetta un finale thrilling. Dal ‘65° al 68° il Benfica ribalta la situazione e la consolida a proprio favore con un perentorio 5-3 che reca la firma del tanto atteso Eusebio. Il Benfica tenterà di ripetersi anche l’anno successivo ma il tris gli verrà negato dal Milan. Sarà proprio Eusebio ad illudere i tifosi portando in vantaggio il proprio team dopo appena 19 minuti.
I rossoneri pervengono però al pareggio al 58° con Altafini e sarà lo stesso italo-brasiliano a regalare al 70° la prima Coppa dei Campioni all’Italia. - articolo letto 114 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale