| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2008-11-10

Storia della Champion's League: dal tragico successo della Juventus alla tripletta del Milan


Purtroppo il ritorno al successo di un team italiano coincise con la famosa strage del’Heysel in Belgio quando prima della Finale Juventus-Liverpool 1-0 (rigore di Platini concesso erroneamente dall’arbitro della contesa) sugli spalti morirono trentanove persone per causa indiretta del comportamento censurabile dei tifosi inglesi (clicca qui per approfondimenti). Per la Juventus era la prima Coppa dei Campioni, per il Mondo sportivo l’episodio più deplorevole della storia calcistica. L’anno dopo, in una finale noiosa (ma proprio noiosa!) s’impose ai rigori la Steaua Bucarest sul Barcellona.
Nel 1987 s’impone il Porto 2-1 sul Bayern Monaco. Nel 1988 un’altra finale soporifera (fra PSV e Benfica risolta ai rigori in favore degli olandesi) cominciò a far pensare ad un rinnovo della manifestazione che favorisse lo spettacolo.
E dopo pochi anni, infatti, partirà la Champions League, in un cambiamento che porterà i suoi frutti. Nel 1989 il Milan demolisce letteralmente i rumeni della Steaua con doppiette di Gullit e Van Basten: è arrivato il Milan dei sogni il cui artefice principale è l’allenatore Arrigo Sacchi. L’anno dopo, con minor enfasi, i rossoneri confermeranno il titolo battendo 1-0 il Benfica con Rijkaard-gol. Nel 1991 si impone ai rigori la Stella Rossa di Belgrado sui francesi dell’Olimpique di Marsiglia. Nel 1992 la Sampdoria vive un sogno proibito: partecipare alla Coppa Campioni e disputare la Finale. Purtroppo il sogno si interrompe sul più bello ad opera del Barcellona che trafigge i blucerchiati con Koeman. Nel 1993 il Milan sogna l’ennesima Coppa dei Campioni (ormai Champions League) ma i francesi dell’Olimpique trionfano 1-0, infrangendo ogni speranza rossonera. Milan che si rifarà l’anno dopo affossando con un fantasmagorico 4-0 il lussuoso Barcellona di Romario con doppietta di Massaro e gol di Savicevic e Desailly. I diavoli ci riprovano nel 1995 ma inciampano all’ultimo ostacolo chiamato Ajax di Kluivert. 1-0 e chiusura di un ciclo per il Milan galattico del Presidente Berlusconi che però avrà modo di rifarsi più in là negli anni.
- articolo letto 983 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale