Area Tecnica Calcio
Tattica Calcio
Tutto Fantacalcio
 
| Home |  Serie A  | Serie BCalciomercato Curiosità  |  Nazionale Storie dei Campioni | Formazioni | Archivio News |      
2008-12-03

Le Leggende del Ciclismo: Alfredo Binda (ITA)


Alfredo Binda è forse stato il più grande ciclista dell’era pionieristica, il primo ad entusiasmare le folle come non mai ed a tracciare una parabola leggendaria. Malgrado all’epoca non si disputasse un gran numero di grandi classiche il suo palmares tuttora fa invidia ai mostri sacri del pedale. Il protagonista del ciclismo eroico (avulso da illeciti di svariata natura, doping in primis, se si eccettua qualche preparato fatto in casa di certo non paragonabile agli intrugli odierni) vinse 5 volte il Giro d’Italia, record assoluto, condiviso con Fausto Coppi ed Eddy Merckx.
Ad un certo punto la sua supremazia fu così schiacciante che onde far riguadagnare interesse alle gare gli organizzatori ebbero l’idea di pagarlo per non farlo partecipare ad alcune competizioni dove era il grande favorito. Ciònonostante Binda come detto vinse 5 Giri, vincendo 41 tappe (record che infrangerà appena Cipollini nel 2003) di cui 12 in una sola edizione (è tuttora un primato inarrivabile) e fregiandosi di 61 giorni in maglia rosa. Al Tour gli italiani a quei tempi non amavano prenderne parte spesso (causa problemi logistici, costi, impopolarità, per non parlare di razzismo) e così il Nostro si dovette accontentare di 2 vittorie di tappa. Binda vanta un altro record mitico (che però condivide con altri 2 ciclisti) ovvero l’aver vinto 3 edizioni dei Mondiali. Vanta altresì 2 M.Sanremo, 4 Lombardia e 4 C.Italiani.
Lasciò l'attività nel 1936, dopo un incidente che gli provocò la frattura del femore. Diventò commissario tecnico della Nazionale italiana, ruolo che ricoprì per ben 22 anni, in cui accumulò fama e successi degni della sua carriera da corridore. In carriera vinse complessivamente 115 corse.
- articolo letto 137 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale