| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2008-12-25

I Miti dell'Atletica Leggera: Emil Zatopek (CEC)


E chi non lo conosce Emil Zatopek, la locomotiva umana che sapeva eccellere dai 5000 alla Maratona passando per i 10000? È stato sicuramente fra i primi 20 atleti d’ogni era, forse il più grande fondista della storia. Le sue vittorie sono entrate da subito nella leggenda ed in particolare è rimasta impressa nell’immaginario collettivo la formidabile, disumana (ed oggi improponibile) tripletta compiuta in occasione dei Giochi Olimpici 1952.
Vinse nei 5.000 e nei 10.000 m, ma la sua ultima medaglia la ottenne quando all'ultimo minuto decise di competere, per la prima volta in vita sua, nella maratona. In ognuna di queste gare stabilì anche il record olimpico. In totale alle Olimpiadi si fregiò di 4 Ori ed 1 argento. Indimenticabile era la sua falcata che sembrava dare l’impressione di un uomo stremato al limite delle forze, in procinto di ritirarsi. Ed invece il suo incedere era continuo e si arrestava solo dopo aver tagliato il traguardo.
Oggi col professionismo esasperato sarebbe ugualmente riuscito ad ottenere queste imprese? Questo non lo sapremo mai, ma di certo non sfigurerebbe. Vanta anche 3 Ori agli Europei (ed 1 bronzo). Considerato un eroe nel paese d'origine, Zátopek fu una figura influente del Partito Comunista. Comunque, appoggiò l'ala democratica del partito, e dopo la Primavera di Praga, venne rimosso da tutti gli incarichi importanti e costretto a lavorare in una miniera di uranio come punizione. Emil Zátopek morì a Praga, dopo una lunga malattia, all'età di 78 anni.

Campioni olimpici dei 5000 metri di atletica leggera:
1912: Hannes Kolehmainen • 1920: Joseph Guillemot • 1924: Paavo Nurmi • 1928: Ville Ritola • 1932: Lauri Lehtinen • 1936: Gunnar Höckert • 1948: Gaston Reiff • 1952: Emil Zátopek • 1956: Vladimir Kuts • 1960: Murray Halberg • 1964: Bob Schul • 1968: Mohammed Gammoudi • 1972: Lasse Virén • 1976: Lasse Virén • 1980: Miruts Yifter • 1984: Saïd Aouita • 1988: John Ngugi • 1992: Dieter Baumann • 1996: Vénuste Niyongabo • 2000: Millon Wolde • 2004: Hicham El Guerrouj • 2008: Kenenisa Bekele

Campioni olimpici di maratona maschile:
1896: Spiridon Louis • 1900: Michel Théato • 1904: Thomas J. Hicks • 1906: William Sherring • 1908: Johnny Hayes • 1912: Kenneth McArthur • 1920: Hannes Kolehmainen • 1924: Albin Stenroos • 1928: Boughera El Ouafi • 1932: Juan Carlos Zabala • 1936: Sohn Kee-chung • 1948: Delfo Cabrera • 1952: Emil Zátopek • 1956: Alain Mimoun • 1960: Abebe Bikila • 1964: Abebe Bikila • 1968: Mamo Wolde • 1972: Frank Shorter • 1976: Waldemar Cierpinski • 1980: Waldemar Cierpinski • 1984: Carlos Lopes • 1988: Gelindo Bordin • 1992: Hwang Young-Cho • 1996: Josia Thugwane • 2000: Gezahegne Abera • 2004: Stefano Baldini • 2008: Samuel Kamau Wanjiru
- articolo letto 210 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale