Area Tecnica Calcio
Tattica Calcio
Tutto Fantacalcio
 
| Home |  Serie A  | Serie BCalciomercato Curiosità  |  Nazionale Storie dei Campioni | Formazioni | Archivio News |      
2009-01-11

Napoli - Catania: la chiave tattica


Gara del riscatto al San Paolo per gli uomini di Reja. Gli azzurri devono cancellare la brutta prestazione di Torino che non ha chiuso nel migliore dei modi un 2008 molto positivo.
Gli uomini di Walter Zenga occuperanno il terreno di gioco sistemandosi con un 5-3-2 con reparti stretti e ripartenze rapide verso Morimoto (o Plasmati) e Mascara. La squadra siciliana scenderà in campo con il consueto atteggiamento attendista. L’undici di Zenga è molto abile a chiudere gli spazi agli avversari e in tanti hanno sofferto davanti al pubblico amico per battere questo Catania ostico.
Occhi puntati su Maggio, i movimenti di Hamsik e le scorazzate di Lavezzi (che dovrebbe farcela) per Zenga, che avrà preparato in maniera meticolosa la fase difensiva per arginare le fonti di gioco azzurro. Reja confermerà dall’inizio il 5-3-2, ma il tecnico potrebbe cambiare modulo durante l’incontro a seconda dell’impostazione dell’avversario. Mannini e Maggio potrebbero trovare pochi varchi contro un Catania con gli esterni bloccati e i movimenti di Lavezzi verso le corsie a cercare l’uno-due, saranno ancora una volta importanti.
A finalizzare il gioco partenopeo ci sarà Denis con Hamsik pronto ad inserirsi da dietro. In fase passiva gli azzurri dovranno tenere d’occhio i movimenti di Mascara. Zenga è consapevole del fatto che il Napoli soffre i giocatori che stazionano tra le linee di centrocampo e attacco e in tal senso, potrebbe chiedere al suo fantasista quei movimenti tipici del trequartista. Non è da escludere una gara decisa dai calci piazzati e non a caso, entrambi i tecnici hanno esercitato le rispettive compagini durante la settimana E’ curioso il confronto tra le due squadre sotto questo aspetto visto che i siciliani sono molto abili sugli schemi dei calci piazzati, mentre gli azzurri subiscono spesso marcature dai corner. I calci d’angolo potrebbero essere fondamentali anche in fase offensiva per il Napoli. Contro un avversario bravo a neutralizzare le fonti di gioco, gli azzurri potrebbero passare proprio grazie ad un’azione da calcio piazzato. Vedremo…
- articolo letto 1093 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale