Area Tecnica Calcio
Tattica Calcio
Tutto Fantacalcio
 
| Home |  Serie A  | Serie BCalciomercato Curiosità  |  Nazionale Storie dei Campioni | Formazioni | Archivio News |      
2009-01-21

A proposito di mercato e cifre esuberanti ...


Ricordate estate 1961.Il 23 enne centroavanti Virginio De Paoli è tesserato in comproprietà fra Pisa e Venezia. Poichè le due società non si accordavano è stato necessario ricorrere alle migliori offerte in busta chiusa.
Prima di decidere l'entità della propria proposta i dirigienti pisani attraverso una tempestiva soffiata riescono a scoprire la cifra fissata dai veneziani e il loro gioco diventa perciò elementare; chiudono nella busta la stessa valutazione della concorrenza maggiorandola di 10 lire.
Quando le buste vengono aperte i veneziani reagiscono indignati per l'evidente raggiro, ma debbono purtroppo rassegnarsi. E il gongolante Pisa porta a buon fine il lucroso affare piazzando De Paoli al Brescia.
Dieci anni dopo 1971 l'ex nazionale 32 enne Paride Tumburus gioca nel Rovereto per il quale è tesserato a metà con il Lanerossi Vicenza: a fine stagione le due società sono chiamate alle buste per risolvere la comproprietà e quando i plichi vengono aperti nella sede della lega calcio,immediato scoppia lo scandalo: il Rovereto ha offerto la miseria di 25 lire, ma non meno umiliante è la cifra proposta dal Vicenza che con 175 lire si aggiudica il calciatore.
La lega cerca di rimarginare la ferità fissando per il futuro in 100 mila lire l'offerta minima, ma non può cancellare la cicatrice dell'oltraggio.....N.B. riflettiamo ad oggi rispetto al passato: ieri un oltraggio le cifre basse e che vogliamo dire noi oggi delle cifre tipo 120 milioni di euro per Kakà...tutto assurdo!
- articolo letto 1363 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale