| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2009-01-31

Amauri: addio Italia! Dunga lo convoca


E' finito il sogno di molti di vedere con la maglia azzurra Amauri. L'attaccante della Juventus, brasiliano di nascita ma in attesa dell'arrivo della cittadinanza italiana, è stato infatti convocato dal c.t. verdeoro Dunga per l'amichevole in programma il 10 febbraio a Londra, proprio contro l'Italia. Per il bianconero, incluso nella lista dopo l'infortunio di Luis Fabiano, è una prima volta assoluta che pone fine a una telenovela lunga quasi un anno.
E' finito il sogno di molti (tra cui il presidente della Figc Giancarlo Abete) di vedere con la maglia azzurra Amauri. L'attaccante della Juventus, brasiliano di nascita ma in attesa dell'arrivo della cittadinanza italiana, è stato infatti convocato dal c.t. verdeoro Dunga per l'amichevole in programma il 10 febbraio a Londra, proprio contro l'Italia. Per il bianconero, incluso nella lista dopo l'infortunio dell'attaccante del Siviglia Luis Fabiano, è una prima volta assoluta che pone fine a una telenovela lunga quasi un anno.
REGOLAMENTO - L'ultima parola ora spetta alla Juventus: essendo scaduto il termine legale stabilito dalla Fifa per la convocazione di calciatori che operano all'estero, il club bianconero ha la facoltà di impedire al giocatore di rispondere alla convocazione. Per l'Italia comunque c'è un'altra flebile speranza: che Dunga decida di non utilizzare Amauri nel corso del match. In questo caso, infatti, il bianconero potrebbe ancora vestire la maglia azzurra una volta ottenuto il passaporto.
BUROCRAZIA - L'ex attaccante del Palermo avrebbe dovuto già da tempo ottenere la cittadinanza italiana grazie alla moglie Cynthia, che ha antenati nati nel nostro paese. Ma sulla strada dei progetti della Nazionale ci si è messa la burocrazia, visto che la signora Amauri ancora non ha il passaporto italiano. E di consegenza nemmeno il marito.
- articolo letto 278 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale