Area Tecnica Calcio
Tattica Calcio
Tutto Fantacalcio
 
| Home |  Serie A  | Serie BCalciomercato Curiosità  |  Nazionale Storie dei Campioni | Formazioni | Archivio News |      
2009-03-29

Pazzini: "In due mesi mi è cambiata la vita"


Giampaolo Pazzini sa segnare anche senza Cassano. Lo dimostra questa sera, andando in gol all'esordio assoluto in nazionale, appena un quarto d'ora essere entrato al posto di Iaquinta nel corso del match contro il Montenegro.
Ma qual è il motivo di questo momento magico di Pazzini? "E' un periodo molto bello - dice lui al microfono di Enrico Varriale, che lo intervista per RaiSport nel dopo-partita -: in due mesi mi è cambiata la vita, ho trovato le motivazioni giuste e stasera è stato il coronamento di un sogno, una serata magnifica. Aver esordito in nazionale ed essere riuscito a segnare credo sia il massimo". Quindi Pazzini sa segnare anche senza Cassano..."Pepe mi ha messo una bellissima palla - sottolinea il 'Pazzo' - ed è stata davvero una grossa soddisfazione. Quest'anno ho continuità e adesso spero di continuare anche se mancano ancora tanti mesi. Intanto mi godo questo inizio di 2009".
Ma come ha trovato l'ambiente della nazionale maggiore l'attaccante che caratterizzò l'apertura del nuovo Wembley a Londra segnando tre gol con l'under 21 azzurra contro i pari età inglesi? "Già dal primo giorno - risponde Pazzini - ho avuto un bel rapporto con tutti, e mi hanno aiutato ad inserirmi, compresi i vecchi, ovvero i campioni del mondo". Ma perché Pazzini si è sbloccato proprio adesso? Perché la Fiorentina ha lasciato andare un bomber così? "Non voglio più parlare del passato - risponde -. Adesso sono molto contento e mi sto togliendo le mie soddisfazioni: stasera è arrivata una grande gioia". Prima della partita si era sentito con Cassano? "Sì, abbiamo parlato due minuti, voleva sapere come stavo".
- articolo letto 140 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale