Area Tecnica Calcio
Tattica Calcio
Tutto Fantacalcio
 
| Home |  Serie A  | Serie BCalciomercato Curiosità  |  Nazionale Storie dei Campioni | Formazioni | Archivio News |      
2009-03-31

Storia dei Mondiali di Calcio: La Germania di Muller Uber Alles


I Mondiali del 1974 si tennero in Germania Ovest. La Coppa Rimet era stata soppiantata dalla Coppa del Mondo. I tedeschi vogliono ben figurare dopo i tragici episodi avvenuti due anni prima alle Olimpiadi di Monaco di Baviera e nulla viene lasciato al caso. Le forze di polizia pattugliano gli stadi prima e durante ogni incontro, anche le sedi dei ritiri delle squadre nazionali sono fortemente vigilate ed ogni squadra viene scortata, per ogni incontro, dal ritiro fino all'ingresso nello stadio, per poi essere riaccompagnata in albergo, dopo la partita.
Un’Italia logora abbandona la kermesse dopo il 1° turno con una sola vittoria all’attivo contro Haiti. In Finale giungono i padroni di casa della Germania di Gerd Muller e l’Olanda dell’iper leggendario Crujff. Alfredo Di Stefano così lo definì: “Non è un attaccante, ma fa tanti gol; non è un difensore ma non perde mai un contrasto; non è un regista ma gioca ogni pallone nell'interesse dei compagni”.
Dopo appena 2 minuti di giuoco la partita sembra in discesa per gli ospiti che passano grazie ad un rigore realizzato freddamente da Neeskens. Ma l’inventrice del calcio totale dovrà fare i conti con il gol di Breitner al 25°, sempre su rigore, e soprattutto col gol del k.o. di Muller.
L’Olanda, espressione di un calcio rivoluzionario e spettacolare, deve così arrendersi ai cinici tedeschi che tornano sul tetto del Pianeta dopo soli, si fa per dire, 20 anni di mistica attesa.
Germania O: Maier; Vogts, Beckenbauer, Schwarzenbeck, Breitner, Hoeness, Bonhof, Overath, Grabowski, Müller, Holzenbein Allenatore: Schoen
Olanda: Jongbloed; Suurbier, Rijsbergen, Haan, Krol, Jansen, Neeskens, Van Hanegem, Rep, Cruijff, Rensenbrink Allenatore: Michels
Arbitro: Taylor (Inghilterra)
Reti: 2' Neeskens (OLA), 25' Breitner (GER), 43' Müller (GER)
Olympiastadion Monaco di Baviera Spettatori: 80.000
Classifica marcatori:
7 Lato (Polonia)
5 Neeskens (2 rig.) (Olanda)
4 Müller (Germania Ovest), Edström (Svezia), Rep (Olanda) e Szarmach (Polonia)
3 Breitner (Germania Ovest), Bajevic (Jugoslavia), Rivelino (Brasile), Cruijff (Olanda), Deyna (1 rig.) (Polonia) e Houseman (Argentina)
- articolo letto 830 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale