| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2009-04-25

Biografie Ciclisti da Leggenda: da Thys a Petacchi


PHYLIPPE THYS (BELGIO)
Ciclista anni ’10, trionfatore in ben 3 Tour de France, vincendo 13 tappe ed indossando la maglia gialla in 37 occasioni. Vanta anche un Giro di Lombardia ed una Parigi-Tours. 28 sono state le sue vittorie in carriera.
HENRI PELLISSIER (FRANCIA)
È stato fra i protagonisti del ciclismo eroico, vincitore di 1 Tour de France (10 tappe e 8 mg), 1 Sanremo, 2 Roubaix, 3 Lombardia, 1 Parigi-Tours, 1 titolo nazionale. Henri ciclista attento anche fuori dalle gare era uno dei primi che si rese conto della situazione dei ciclisti costretti a disumane prestazioni e schiavi degli organizzatori delle gare e proprio questa schiavitù fu alla base del suo ritiro al Tour del 1924. Nel maggio 1935, durante l'ennesimo litigio, venne ucciso a 46 anni dalla propria amante, Camille Tharault, ventiseienne. Curiosamente venne colpito a morte dalla stessa pistola con cui sua moglie, Léonie, si era suicidata due anni prima. Vanta 35 vittorie complessive. Era il maggiore dei fratelli Pélissier di Parigi (anche Francis Pélissier e Charles Pélissier furono ottimi professionisti)
ERIK ZABEL (GERMANIA)
Velocista anni ’90 tagliato su misura per le classiche. Vinse in primis 4 Milano- Sanremo, 1 Amburgo, 1 Coppa del Mondo, 3 Parigi-Tours, 1 Amstel Gold Race e 2 titoli nazionali. Inoltre si aggiudicò 12 tappe al Tour e 2 maglie gialle. 231 sono state le sue vittorie in carriera, il bottino più ricco mai ottenuto da un corridore tedesco. Epiche furono le sue lotte gomito a gomito con Mario Cipollini alla gran Boucle ed al Mondiale 2002. Zabel era forse leggermente inferiore come spunto veloce rispetto al corridore toscano, ma era migliore in salita: appena Cipollini si ritirava dalle grandi corse a tappe a causa delle tappe di montagna, troppo impegnative per lui, Zabel faceva valere la propria superiorità sugli altri. Il 24 maggio 2007 Zabel ha confessato ramite una conferenza stampa di aver fatto uso di EPO prima del Tour de France 1996. Si sarebbe dopato solo per una settimana avrebbe smesso subito a causa degli effetti collaterali avvertiti.
PAOLO BETTINI (ITALIA)
Paolo Bettini, ritiratosi solamente pochi mesi fa (settembre 2008) è stato un passista veloce in grado di vincere quasi tutto nella sua gloriosa carriera. In primis 1 Olimpiade per prof e 2 Mondiali consecutivi. Poi hanno impinguato il suo palmares 1 Sanremo, 2 C.Zurigo, 1 Amburgo, 1 San Sebastian, 2 Liegi, 2 Lombardia, 2 titoli nazionali e 3 Coppe del Mondo. Vanta inoltre 2 tappe al Giro d’Italia (4 mr) ed 1 frazione al Tour de France. In toto vanta 76 successi.
FREDDY MAERTENS (BELGIO)
Grandissimo velocista (che eccelleva anche in salita, un pò come Van Looy) in grado di vincere 7 tappe al Giro d’Italia (6 mr) e 15 al Tour de France (10 mg). È stato 2 volte Campione del Mondo ed ha vinto 1 Amstel Gold Race, 1 Parigi-Tours,1 C.Zurigo, 1 Vuelta ed 1 titolo nazionale. In un Tour vinse 8 tappe, record condiviso con Merckx e Charles Pellissier. Quando era in forma non ce n’era per nessuno. 216 furono in totale le sue affermazioni.
ALESSANDRO PETACCHI (ITALIA)
Petacchi è l’unico ciclista in attività (assieme ad Armstrong) che ho inserito in questa galleria, per il semplice motivo che è l’unico ciclista in attività che -a prescindere dal futuro- merita già questo “encomio”. Petacchi per me è stato il più forte velocista di tutti i tempi, malgrado la sfortuna lo abbia bersagliato con infortuni e squalifiche immeritate (l’anno scorso, 2008, dovette stare fermo 1 anno perchè gli hanno rintracciato nelle urine salbutamolo, necessario per curare l’asma di cui Alejet è affetto). Basti citare i 24 trionfi al Giro d’Italia di cui 9 (record del dopoguerra) in una sola edizione. Ha indossato 6 maglie rose. Vanta altresì 4 tappe al Tour su praticamente 1 sola partecipazione. È recordman di vittorie alla Vuelta per un italiano: 19. Ha vinto anche 1 Sanremo ed 1 Parigi-Tours. In totale vanta 158 successi! E pensare che è Petacchi è esploso solamente nel 2003 a 29 anni…Ai 3 Giri (italiano, francese ed iberico) ha racimolato ben 47 successi, a sole 18 vittorie da un certo Merckx.
- articolo letto 354 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale