Area Tecnica Calcio
Tattica Calcio
Tutto Fantacalcio
 
| Home |  Serie A  | Serie BCalciomercato Curiosità  |  Nazionale Storie dei Campioni | Formazioni | Archivio News |      
2009-06-10

Un'Italia disattenta vince 4-3 e fa rimpiangere l'Italia2 di sabato!


Il Sudafrica da il benvenuto agli azzurri con pioggia e freddo, clima inaspettato per la spedizione italiana. A Pretoria Lippi mischia le carte mettendo in campo una formazione mista tra titolari e riserve.
Vuole avere un'idea più precisa, vuole vedere il tipo di risposte che i suoi uomini sapranno dargli per decidere poi chi lunedì scenderà in campo. L'Italia è come te l'aspetti, squadra molle con giocatori che hanno appena termianto un campionato estenuante, gli avversari in casacca nera se ne accorgono, ci mettono un pò di gioco fisico, la difesa italiana è disattenta, Amelia poco reattivo e l'uno a zero dei sudafricani ad opera di Smelz non contrastato da nessuno.
Il campo è pesante Quagliarella ci prova dalla sinistra, Rossi prova un gran tiro, Gilardino in mischia prova a metterci lo zampino, la reazione non è granché ma gli Azzurri cominciano a spingere. Arriva proprio da una giocata in velocità, la migliore del primo tempo, la rete dei nostri, con Pepe bravo a tagliare il campo con un ottimo cross, palla a quagliarella che mette un pallone perfetto sulla testa del Gila che segna: 1-1.
Dopo appena 8' però è un impressionante colpo di testa di Killen ha riportare in vantaggio la Nuova Zelanda, con Amelia che si fa anticipare. Gila ci riprova prima della fine del pt senza fortuna, ma appena le squadre rientrano in campo Quagliarella crossa teso ed il Gila non tradisce: 2-2. In campo c'è Pirlo e la partita cambia, purtroppo Amelia e Gamberini pasticciano clamorosamente regalando il rigore del 3-2 ad opera di Killen.
Lippi fa entrare le riserve in massa e da un millimetrico passaggio di Pirlo giunge la rete di Iaquinta che si ripete poi per il definitivo 4-3. A fine partyita Lippi minimizza le motle disattenzioni difensive dicendo "Più che un'amichevole direi che è stato un buon allenamento. Noi dobbiamo ancora fare un certo tipo di lavoro ed è per questo che ho fatto riposare un bel po' di titolari. Ci sono state delle ottime cose e anche qualche errore che ci ha messo in difficoltà. Ma abbiamo saputo rimediare e vincere. C'è stato carattere da parte nostra. Gli errori preoccupano sempre, ed è su questo che dovremo lavorare. Ma le indicazioni di questa partita sono buone". Sarà, intanto tutti gli italiani rimpiangono la nazionale (con diversi protagonisti) vista contro l'Irlanda.
- articolo letto 149 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale