| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2009-06-12

Questione "Nazionale": tra chi la sogna e chi non la vuol vedere


“Il cielo sopra Catania è azzurro”, così si chiama un gruppo di Facebook dedicato alla convocazione nella Nazionale di Marcello Lippi per Giuseppe Mascara e Marco Biagianti.
Catania è divisa in due, per alcuni ha dell'incredibile, è un avvenimento che resterà nella storia, è fantastico, per altri un po' meno, (la convocazione di Mascara doveva arrivare prima viste e considerate le ottime prestazioni del folletto Ross'azzurro).
Eppure dopo tre anni in A, forse qualcosa sta cambiando, varie volte tutti noi tifosi ci siamo interrogati sul perché Mascara o lo stesso Stovini non fossero chiamati in Nazionale, ma nemmeno adesso riusciamo a darci una risposta.
Certo una grande emozione quella che ha provato Mascara, giocare con la maglia della nazionale, un sogno diventato realtà, un sogno che poteva avverarsi prima, un grande traguardo per il quale Peppe non deve ringraziare nessuno , solo se stesso, e forse Lippi che a differenza di altri ha visto oltre la posizione della sua squadra di club, forse Lippi ha visto che anche a Catania ci sono “gioiellini”come per esempio Biagianti e Mascara che hanno meritato questa convocazione, e che, se non fosse arrivata, avrebbe significato l'ennesima ingiustizia.
Mascara ha esordito, chissà che emozione, chissà cosa pensava il nostro Peppe quando calciava quel pallone con indosso la maglia azzurra, speriamo che questa emozione la possano provare in tanti, speriamo di vedere sempre fra gli spalti del Massimino qualche “inviato speciale” a visionare le prove, spesso eccellenti, dei nostri ragazzi.
Negli ultimi giorni sembra anche che il Catania e la Nazionale possano condividere qualcosa in più di due giocatori: LO STADIO.
Il nostro Stadio potrebbe presto ospitare i “campioni del mondo” , un evento per il quale siamo già pronti tanto che i nostri spalti sono tinti col tricolore.
Che non sia casuale? Questo è difficile capirlo, ma se la Nazionale dovesse decidere di giocare al Massimino beh, sarebbe sicuramente una pagina importante per tutta Catania. Forse gli spalti sono colorati in quel modo per ricordarci semplicemente che in fondo facciamo anche noi parte dell'Italia, e forse finalmente qualcuno se ne sta accorgendo.
Il Catania e Catania sono entrati nel giro della Nazionale Italiana?
Tante cose ci porterebbero a dare una risposta affermativa, le convocazioni di Mascara e Biagianti nella Nazionale maggiore, la convocazione di Paolucci in under 21, la convocazione di Sciacca in under 20 e soprattutto la chiacchierata fra il nostro presidente e il presidente della Figc, Giancarlo Abete, che alla richiesta di Pulvirenti di giocare una partita della Nazionale al Massimino risponde “sì”, ma per una partita importante, non per un'amichevole.
La Nazionale Italiana rappresenta per tutti motivo di orgoglio e prestigio, siamo i campioni del mondo, e di certo sentire di una possibile partita nel nostro stadio fa piacere anche ai più scettici, quelli che magari non sono così attaccati alla maglia azzurra , ma che di certo almeno un sorriso per la vittoria ai mondiali l'hanno fatto.
Prima dell'amichevole con l'Irlanda del Nord, i telecronisti parlavano degli esordienti e parlando di Mascara hanno parlato del campionato del Catania, di come sta crescendo la nostra società e di come abbia in rosa giovani promettenti.
Fino a qualche mese fa nessuno si sarebbe aspettato che nel pre partita della Nazionale si potesse parlare del Catania, oggi invece anche questo è possibile.
Dunque forse è vero che qualcosa stia cambiando?
Di certo conosciamo tutti il prestigio che da una squadra avere degli azzurri in rosa, ma è pur vero che noi “il prestigio” ce lo siamo creati da soli. Farebbe piacere a tutti essere maggiormente considerati in ambito nazionale sia a livello di giocatori sia a livello di stadio, e farebbe soprattutto comodo alla società che avrebbe così altra pubblicità e soprattutto avrebbe prova dell'ottimo lavoro che sta svolgendo.
Per parlare però bisogna vedere come andranno le cose se resteranno solo parole o se diventeranno fatti. Speriamo di poter continuare a parlarne, speriamo che il cielo azzurro sopra Catania resti tale per un bel po'.
- articolo letto 175 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale