Area Tecnica Calcio
Tattica Calcio
Tutto Fantacalcio
 
| Home |  Serie A  | Serie BCalciomercato Curiosità  |  Nazionale Storie dei Campioni | Formazioni | Archivio News |      
2009-06-23

Donadoni lo avrebbero crocifisso in "sala mensa"


Le mani avanti, Marcello Lippi, le aveva messe nel pomeriggio dichiarando che anche se gli azzurri fossero usciti non sarebbe successo nulla. Infatti, nulla è successo. L'Italia e il CT Campione del Mondo hanno fatto una figuraccia e confermato che questa squadra ai Mondiali del 2010, senza i giusti ritocchi, continuerà a dimostrare di non essere all'altezza di tante altre nazioni. Il primo tempo è stato inguardabile, e la ripresa migliore solo perché, a mio avviso, Kakà e soci hanno rallentato e controllato.
Difesa ingiudicabile, centrocampo formato da tre registi e nemmeno un giocatore di fatica, e attacco impalpabile con Rossi capace di calciare solo dai 30 metri e Toni barra Gilardino, inesistenti. Non voglio citare Camoranesi, l'ultima partita bella l'ha fatta oltre 10 mesi fa, e più che giocare, presenzia. Donadoni sarebbe già stato crocifisso in sala mensa, per citare la frase di un grande attore italiano, ma lui no, Mister "carta bianca" Lippi è intoccabile. Lui è il numero uno, nonostante non convochi i veri numeri uno. Meglio Pepe o Quagliarella di Cassano e Balotelli, meglio Grosso (auguri ai bianconeri) dei giovani Criscito, Santon o Motta (con lo spostamento a sinistra di Zambrotta), meglio avere 3 registi in campo piuttosto di portare colui che ha sorretto da solo il centrocampo del Milan, Ambrosini, meglio schierare il figliol prodigo Cannavaro invece di portare il miglior difensore della Bundesliga, Barzagli, o dar fiducia a qualche giovane come, ad esempio, Santacroce.
La Confederations Cup poteva essere uno splendido banco di prova per qualche giovane, invece ecco Cannavaro, Grosso, Toni e Camoranesi. A breve torneranno Barone e Maldini…
- articolo letto 256 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale