| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2009-07-12

Formula 1 GP di Germania: la prima volta di Webber


Il 9° Gp, corsosi in Germania, ha palesato un evidente calo di rendimento delle Brawn Gp di Button e Barrichello, che oggi non sono salite nemmeno sul podio, semi monopolizzato dalle RedBull di Webber, al 1° successo in carriera, dopo aver tenuto a battesimo la prima pole, e di Vettel.
La Scuderia di Ross Brawn non ha più lo smalto dei giorni lucenti, e così le avversarie, seppur timidamente, cominciano a farsi sotto, arrischiando il primato di una Scuderia che pareva insormontabile. In ripresa la Ferrari che oggi conquista un buon 3° posto con Massa, mentre continua a dispensare amarezza la stagione riluttante di Raikkonen, alle prese con l’ennesimo ritiro.
Alle spalle di Felipe si son piazzati nell’ordine, Rosberg, Button, Barrichello (a lungo in testa), Alonso e Kovalainen. In classifica Piloti Button è comunque saldamente in testa con + 21 su Vettel e + 22,5 su Webber. In quella Marche sempre Brawn a dettar legge con + 20,5 su RedBull. Ma ecco le voci dei protagonisti, cominciando dall’eroe di giornata Webber: “È stata una giornata incredibile - dice l'australiano - volevo vincere. Oggi dopo la pole ero messo nelle condizioni migliori.
L'unica cosa che temevo era la pioggia, ma ha tenuto. Vincere è stato difficile, ho perso Rubens in partenza, c'e stato un contatto, non è nel mio stile, sono rimasto calmo e ho recuperato. È stato un inverno difficile per me dopo la frattura, ma il team è stato paziente con me, devo ringraziare tutti coloro che mi hanno sostenuto, una giornata incredibile per tutti". Barrichello invece è stato durissimo ai microfoni di Sky: "Oggi la squadra ha fatto vedere come si butta via un GP".
Button sentenzia: “Entrambi i piloti della Red Bull sono competitivi e si tolgono punti, ma loro hanno una macchina veloce e il vantaggio di 21 punti non è sufficiente restando sempre dietro a loro, dobbiamo tornare a vincere". Chiudiamo questa sequela di commenti con Massa: “Mi mancava essere nei primi tre - ha detto il brasiliano - è stata una gara fantastica, ho lottato un po' con le morbide, sono riuscito a rimanere davanti a Sebastian, quando ho messo il secondo set di gomme ho mantenuto un buon passo. Sono felice, anche per il team che ha fatto un ottimo lavoro nella strategia e nei pit-stop. Il podio motiverà tutti a prepararci al meglio per il fine campionato e per il prossimo anno".
- articolo letto 151 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale