| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2009-07-21

Ital-nuoto ennesimo Legno ma...anche la prima medaglia. Grazie Tania!


Un altro legno ai Mondiali di Nuoto di Roma ma anche, finalmente, una medaglia vera! Partiamo con ordine, nella 5 km di fondo maschile, Luca Ferretti ha guadagnato la "solita" medaglia di Legno, solita perché i nostri atleti ne stanno incamerando parecchie, è la quarta, zero gloria e tanto rammarico!
Ferretti che ha chiuso quarto nella gara vinta dal tedesco Lurz si è comunque detto soddisfatto "E' vero, è un'altra medaglia di legno, ma questo è il mio miglior piazzamento a un Mondiale, e quindi non posso che essere contento".
La prima medaglia "vera" ci viene regalata da Tania Cagnotto, che ottiene il Bronzo (terzo consecutivo dopo quelli di Melbourne 2007 e di Montreal 2005) nel trampolino 3 metri, chiudendo con il punteggio di 341,25. L'Oro va alla cinese Guo JingJing (388,20)e l'Argento alla canadese Emilie Heymans (346,25).
"Questa gara mi è costata tantissimo, sono sfinita, ho fatto tanto sforzo ma non ho dubbi che ne sia valsa la pena. Non vedevo l'ora che finisse questa gara. Grazie al pubblico che mi ha sostenuta moltissimo, ai romani e a tutti coloro che sono venuti da Bolzano. Non avevo mai vissuto una cosa del genere, quando salivo sul trampolino e sentivo quel boato tiravo dei lunghi respiri e andavo il prima possibile. Mi ha fatto un immenso piacere tutto questo tifo, però mi dava anche tanta responsabilità: tutta questa gente era qui per me. A Montreal e Melbourne mi sentivo più tranquilla". Grazie Tania! Ed ora via così!
- articolo letto 143 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale