| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2009-07-30

Mondiali di Nuoto 2009: l'oro nella pelle


Semplicemente magnifica. È quanto si può asserire di Federica Pellegrini, Oro con record iridato (1.52.98) anche nei 200 s.l., dopo esserla stata nella doppia distanza. La sua supremazia è ormai da leggenda del nuoto e dello sport italiano in generale.
Di quest’encomiabile passo andrà ad affiancare campionesse del calibro di Viola Valli (5 volte iridata nel Fondo), Josefa Idem (5 volte Mondiale nella Canoa), o addirittura di Valentina Vezzali (5 volte campionessa del Mondo di Scherma, escludendo le gare a squadre), ovvero la più grande sportiva di sempre in assoluto. Certo non sarà riconducibile alla semplicità, ma chissà, nulla è impossibile, e quindi non è da escludere che un giorno possa riuscirvi.
La nostra Federica al momento lascia presagire un futuro roseo, anche se il tempo non sempre è galantuomo, e specie nel nuoto da un momento all’altro ti fa transitare dall’altare alla polvere. Intanto si è presa la soddisfazione immensa di vincere 2 Ori nella sua Patria, il che non è da tutti. Così come non è da tutti far innamorare di se un’intera Italia sportiva, che ormai trepida e s’infiamma solo a vederla entrare in piscina. La gara di ieri è stata la manifestazione della superiorità assoluta, condotta in testa dai 100 metri alla fine, senza indugi. Chi ha assistito alla performance non avrà avuto nemmeno un sussulto di paura di non farcela.
Lei infatti era una sicurezza, era una sirena avvolta dall’acqua, quell’acqua tinta d’azzurro come non mai. Ma ecco la voce della protagonista: “Non riesco ad esultare come vorrei perché non è il mio carattere, ma sono davvero molto felice! Come potrei non esserlo. Ho pianto anche oggi prima della gara, perché mi sentivo stanca dopo tante gare di così alto livello. Mi sorprendo anch'io di me stessa. Avrei firmato per ottenere questo tempo e se me lo avessero detto quasi non ci avrei creduto.
Domani metterò anima e corpo, tutto quello che mi resta, per la staffetta. Le mie gare individuali finiscono qui. Adesso posso cominciare a rendermi conto di quello che ho fatto”. Sempre ieri lo squalo Michael Phelps è tornato a sbranare gli avversari, vincendo l'oro mondiale nella finale dei 200 farfalla stabilendo con 1'51"51 il nuovo primato mondiale. Per lo statunitense è il 2° Oro in questa kermesse, il 18° in totale ai Mondiali, numeri pazzeschi che richiedono riflessioni prolungate…Attualmente il medagliere generale (quindi comprendendo Tuffi, Sincro e Fondo) vede in testa la Cina con 8 Ori, Russia a seguire con 7, Germania 5, USA e Italia 4. Per inciso siamo davanti alla Gbr e addirittura all’Australia. Ma prima di illuderci dobbiamo ricordare che i mondiali si concluderanno solo domenica, e le nostre cartucce di oro le abbiamo tutte sparate: come dire, abbiamo tutto da perdere e niente da guadagnare.
- articolo letto 215 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale