| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2009-08-01

Italnuoto. Grande delusione per Alessia!


Alessia Filippi l'aveva promesso convinta come mai, con lo sguardo fiero e sicuro, aveva proclamato che voleva la seconda medaglia d'Oro! Purtroppo però la Campionessa romana non è riuscita a dare ai suoi tifosi,ed a se stessa, la gioia del bis a questo mondiale dopo la vittoria nei 1500. Spronata dalla voglia di essere alla pari della sua "rivale", Federica Pellegrini, l'atleta azzurra è scesa in vasca carica e ben decisa a spaccare il mondo, purtroppo non sempre i piani riescono come sono progettati ed alla fine la Filippi ha portato si a casa la decima medaglia per l'Italia, ma di Bronzo!
La gara degli 800 sl è stata vinta dalla danese Lotte Friis, l'argento va invece alla britannica Joanne Jackson Jackson. La Filippi inizialmente amministra salvo poi partire sparata negli utlimi 50 m Nonostante tutto il suo terzo posto le vale il nuovo record italiano, migliorando il precedente primato di 8'20''23, che aveva stabilito sempre lei alle Olimpiadi di Pechino anche la medaglia d'argento. Alessia ha commentato così la delusione per la gara "Ho dato tutto e va bene così: ho pensato qui a Roma questo oro deve essere mio, ora sono stanca morta e il bronzo mi rende felice comunque. Credevo di fare qualcosa in meno nel tempo ma giuro: ho dato tutto e ora dalla stanchezza non riesco neanche a camminare". Infine domani gli Azzurri Cobeltardo e Pizzetti si giocheranno la finale dei 1500 sl, mentre Di Tora gareggierà nella finale dei 50 dorso. E per concludere diciamo solo, grazie Alessia, ci eravamo quasi illusi, ma grazie lo stesso!
- articolo letto 266 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale