| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2009-08-02

Finale senza medaglie per gli azzurri e sintesi dei Mondiali di nuoto di Roma '09


L'ultima giornata di questo Mondiale di nuoto vede altri record ma nessuna nuova medaglia per l'Italia che "vince" un'altra medaglia di legno col quarto posto di Cobertaldo nei 1500 sl mentre delude Luca Marin, il fidanzato della Pellegrini, che nella finale dei 400 misti è solo settimo, forse distratto dal corso di recitazione che ha in mente di fare negli States, o probabilmente per il malessere intestinale avuto prima della gara.
Phelps vince il suo quinto Oro con gli Stati Uniti che si classificano secondi con 10 ori altrettanti argenti e sette bronzi, dietro alla Cina che stravince il Mondiale coi suoi 11 ori, 7 d'argenti e 11 bronzi, terza la Russia, quarta la Germania, quinta l'Australia e sesti Noi, con gli Azzurri che hanno conquistato 4 medaglie d'oro, una d'argento e 5 di bronzo.
Questi Mondiali di Roma verranno ricordati per i 43 record fatti, forse troppi, forse, quasi sicuramente grazie alle tute iper-tecniche che hanno permesso di scivolare sull'acqua anche a gente tutta muscoli e poca agilità! Ora l'appuntamento sarà dal 16 al 31 luglio 2011 a Shangai per i prossimi Mondiali.
Per l'Italia grandi risultati dalle donne, grossa delusione dagli uomini che il solo Cleri porta gli sul podio. Vanno ovviamente ricordati i 2 Ori della protagonista assoluta tra gli Azzurri, Federica Pellegrini che sopratutto nei 200 strapazza le avversarie ritoccando il record precedente. L'altra co-protagonsita/antagonista è stata Alessia Filippi, trascinata dal pubblico, idolo al Foro Italico di cui è di casa che ha portato in saccoccia meno di quanto preventivato ma che comunque alla fine risultano essere un oro ed un bronzo. Altresì non va di certo dimenticata la bravissima e bella Tania Cagnotto che dai tuffi si è riconfermata a livelli assoluti col suo Oro e l'Argento in coppia con la Dallapé. Come ricordiamo i Bronzi della Vitale e della Grimaldi, nonché il Bronzo della Adelizzi che a sorpresa riscrive le classifiche con la sua medaglia nel sincro.
Diciamo che è stato il Mondiale della consacrazione per la Pellegrini e la Filippi, il cui unico, piccolo, rammarico resta la staffetta donne. Vera rivelazione il brasiliano Cielo Fhilo che ha emozionato col suo pianto durante l'inno verdeoro e che ora è l'uomo più veloce della terra, in acqua.
- articolo letto 291 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale