Area Tecnica Calcio
Tattica Calcio
Tutto Fantacalcio
 
| Home |  Serie A  | Serie BCalciomercato Curiosità  |  Nazionale Storie dei Campioni | Formazioni | Archivio News |      
2009-10-03

Atalanta-Milan: numeri e curiosità


Antonio Conte ha in ottobre il mese in cui le sue squadre hanno i rendimenti al minimo: 0,88 la media-punti nei campionati professionistici per il tecnico originario di Lecce, frutto di un bilancio composto da 2 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte, in 9 partite disputate. L'Atalanta non segna in casa da 293': ultima rete di Plasmati, al 67' di Atalanta-Palermo 2-2 del 24 maggio scorso. Poi, si sommano i restanti 23' di quella sfida, le due intere perse - sempre per 0-1 - da Genoa e Sampdoria e quella pareggiata per 0-0 contro il Catania, tutte nella A 2009/10. L'Atalanta è rimasta, con Catania e Livorno, una delle 3 formazioni della Serie A 2009/10 a non avere ancora vinto: l'ultimo successo bergamasco in campionato risale al 26 aprile scorso: 1-0 a Roma sulla Lazio. Il bilancio da allora è per i nerazzurri di 5 pareggi e 6 sconfitte. Atalanta-Milan è anche il confronto tra il secondo ed il terzo attacco più anemico della Serie A 2009/10: i nerazzurri hanno segnato 2 reti, i rossoneri 3; peggio solo il Livorno, con una marcatura appena.
Il Milan non segna in partite ufficiali da 285', ovvero dal 75' di Milan-Bologna 1-0 di campionato del 20 settembre scorso, punto di Seedorf. Da allora si sommano i restanti 15' di quel match, le intere sfide di campionato contro Udinese (0-1 esterno), Bari (0-0 casalingo) e quella di Champions contro lo Zurigo (0-1 a San Siro). Nelle ultime 7 partite ufficiali i rossoneri hanno segnato appena 3 reti, quella con il Bologna e - prima - le 2 a Marsiglia in Champions League.
- articolo letto 113 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale