Area Tecnica Calcio
Tattica Calcio
Tutto Fantacalcio
 
| Home |  Serie A  | Serie BCalciomercato Curiosità  |  Nazionale Storie dei Campioni | Formazioni | Archivio News |      
2009-11-10

Candreva oggi in Nazionale: "Ringrazio Lippi per l'opportunità"


Roma – Si presenta oggi al centro tecnico della Borghesiana di Roma, assieme agli altri azzurri, anche Antonio Candreva, centrocampista del Livorno. Per lui si tratta della prima convocazione nella Nazionale maggiore dopo tante partite giocate con la maglia dell’Under 21. Il commissario tecnico, Marcello Lippi, lo ha chiamato per il doppio impegno amichevole con l’Olanda e la Svezia. E lui, parlando a un’emittente radiofonica, non ha nascosto la gioa: “Non me l’aspettavo, ancora non ci credo. Sono stato avvertito dal mio staff (dopo la partita persa l’altro ieri a Bari dal Livorno, ndr) mentre tornavamo a Fiumicino. Sono rimasto a bocca aperta. E’ bellissimo far parte di un gruppo di campioni. Questo è il mio primo anno in Serie A, devo ringraziare Lippi che mi ha dato la possibilità di giocare in azzurro”. E poi, sul mondiale: “Non ci penso. Sono tanti i giocatori che sono nel giro della Nazionale da anni e hanno molta più esperienza di me. Io sono solo agli inizi e devo ancora dimostrare chi sono. In fondo questi sono solamente i miei primi mesi in Serie A. Ora mi godo il momento e attendo le due amichevoli in azzurro”. Candreva si è conquistato la Nazionale a suon di ottime prestazioni con la maglia amaranto del Livorno, nel ruolo di centrocampista basso. Lui, però, precisa: “Nelle prime partite della mia carriera giocavo come trequartista. Ma quest’anno, con l’infortunio di Mozart, sono stato impiegato in questo nuovo ruolo. E’ una posizione del campo delicata dove bisogna fare le cose semplici per non rischiare troppo. Forse il mister mi ha voluto spostare in questa zona del campo perché non sono un grande goleador”. Andrea Pirlo sembra essere il suo modello. Ma fino a un certo punto, evidentemente. A questo proposito, dice: “Pirlo è il giocatore di Serie A che mi ha impressionato di più. Gli auguro di rimanere in Nazionale il più possibile. Giochiamo nella stessa posizione, ma abbiamo caratteristiche diverse”. Doverosi, infine, i ringraziamenti ai tecnici che l’hanno fatto conoscere al grande calcio. Candreva non fa sperequazioni: “Gennaro Ruotolo ha avuto fiducia in me. Lo ringrazio perché al mio primo anno in Serie A mi ha scelto come titolare. Serse Cosmi, adesso, ci sta dando la continuità e la carica giusta per centrare l’obiettivo della salvezza”.
- articolo letto 150 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale