| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2009-12-28

Storia delle Olimpiadi Invernali: da Chamonix-Mont Blanc a Garmisch


CHAMONIX-MONT BLANC (FRANCIA) 1924
Le prime Olimpiadi Invernali furono disputate in Francia a Chamonix (ai piedi del monte Bianco e del suo massiccio), grande stazione sciistica conosciuta in tutto il mondo. Vi presero parte 16 Nazioni e furono vinte dalla Norvegia con 4 Ori, per un totale di 17 medaglie. Un grande protagonista di questa prima edizione fu Thorleif Haug, vincitore di tutte e tre le gare di sci nordico in programma (18 km e 50 km di fondo, combinata nordica). L’Italia tornò a casa a bocca asciutta.

ST.MORITZ (SVIZZERA) 1928
Quattro anni dopo le Nazioni al via sono già 25, ed i Giochi cominciano a riscuotere un certo gradimento fra gli appassionati, anche se non possono ancora paragonarsi a quelle Estive, di ben altro respiro. A St.Moritz l’Italia è ancora timida e impacciata e non riesce ad inaugurare il proprio medagliere. Sortisce stupore l’Oro della norvegese S.Henie (pattinaggio di figura) ottenuto a soli 15 anni. G.Grafstrom vince per la Svezia (pattinaggio di figura) il 3° Oro di seguito: Il primo oro lo aveva vinto ai Giochi olimpici (estivi) di Anversa 1920. È l'unica persona ad aver vinto l'oro nella stessa specialità sia ai Giochi olimpici estivi sia ai Giochi Olimpici invernali. Il medagliere se lo aggiudica ancora la Norvegia.

LAKE PLACID (USA) 1932
I Giochi Invernali sbarcano oltreoceano negli Stati Uniti d’America. Fra i protagonisti della rassegna rimembriamo ancora S.Henie che a 19 anni, ma già alla sua terza olimpiade, si riconferma campionessa olimpica nel corcorso individuale femminile di pattinaggio. I vincitori del medagliere stavolta sono gli USA paese ospitante. L’Italia per la 3^ edizione consecutiva chiude la manifestazione a quota zero allori, ma il tempo per il riscatto è quasi dietro l’angolo.

GARMISCH P. (GERMANIA) 1936
In pieno regime Nazista la Germania di Hitler ospita i Giochi del ’36, piazzandosi nel medagliere al ridosso della indiscussa potenza norvegese. La solita S.Henie vince la terza medaglia d'oro consecutiva nel concorso individuale femminile di pattinaggio. Gli azzurri rimangono ancora una volta con pugno di mosche. Le Olimpiadi adesso osserveranno uno stop forzato a causa della Seconda Guerra Mondiale.
- articolo letto 335 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale